Questo sito contribuisce alla audience de

Bertagnolli-Casal vincono il SuperG di Innerkrems

Bertagnolli-Casal vincono il SuperG di Innerkrems
Info foto

FISIP

IpcMondo IPC - Sci Alpino

Bertagnolli-Casal vincono il SuperG di Innerkrems

Dopo la caduta e il quarto posto nelle due Discese di giovedì, Giacomo Bertagnolli con la guida Fabrizio Casals si impone nel SuperG e ottiene il secondo posto nella Combinata che chiudono la tappa austriaca dedicata alle prove veloci della Coppa del Mondo IPC.

Il detentore della Coppa del Mondo generale si impone nel primo SuperG della stagione nella categoria Visually Impaired precedendo lo slovacco Miroslav Haraus di soli 56 centesimi, mentre il canadese Mac Marcoux sale sul gradino più basso del podio staccato di 82 centesimi. Bertagnolli sale sul podio anche in Combinata, disciplina che non frequentava da tre anni, dove chiude le due prove in seconda posizione chiuso nella forbice di due atleti slovacchi: si impone Miroslav Haraus che consolida la sua leadership nella classifica generale dove sale a 855 punti (Bertagnolli è a quota 670), terzo Jakub Krako.

Nella stessa categoria in campo femminile il leit-motiv della stagione è la lotta tra la giovanissima (17 anni) britannica Millie Knight e la veterana slovacca Henrieta Farkasova al ritorno dopo due anni di stop per seri problemi alle ginocchia. La Knight, dopo essersi imposta in entrambe le Discese di giovedì, spazza la concorrenza anche in SuperG e in Combinata lasciando l'Austria con bottino pieno, doppio secondo posto per la slovacca e due volte sul terzo gradino del podio Kelly Gallagher, connazionale della Knight.

Quattro vittorie nelle quattro gare vengono conquistate anche dall'austriaca Claudia Loesch nella categoria Sitting: la campionessa del mondo in carica di Discesa, Combinata e Slalom, dopo aver vinto le due Discese di giovedì, batte anche in SuperG la campionissima olimpica (5 medaglie d'Oro su 5 gare a Sochi) tedesca Anna Schaffelhuber, terza la nipponica Momoka Maruoka. L'austriaca si impone anche nella Combinata dove il secondo posto va alla Maruoka, terza l'olandese Linda van Impelen.

In campo maschile, ritorna alla vittoria dopo quasi tre anni, il trentaquattrenne svizzero Christoph Kunz, Oro a Sochi in Gigante. Il rossocrociato precede in SuperG il campione del mondo in carica, il neozelandese Corey Peters (terzo lo statunitense Andrew Kurka) e si impone anche in Combinata dove precede il giapponese Taiki Morii e il campione del mondo, il tedesco George Kreiter.

Nella categoria Standing il campione paralimpico di Combinata, Markus Salcher, e lo svizzero Thomas Pfyl si dividono gli onori. L'austriaco vince il SuperG e chiude al secondo posto in Combinata dove si impone il rossocrociato, secondo sabato quando l'olandese Jeffrey Stuut, terzo, ha ottenuto il primo podio di Coppa del Mondo della carriera. Terzo in Combinata lo slovacco Martin France.

In campo femminile le vittorie sono divise tra Andrea Rothfuss che si impone in SuperG e Alana Ramsay sul gradino più alto del podio in Combinata. La ventiduenne canadese è seconda nel SuperG dove il terzo posto va all'olandese Anna Jochemsen mentre in Combinata secondo gradino del podio per la statunitense Stephanie Jallen, terza la canadese Erin Latimer.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social