Questo sito contribuisce alla audience de

I tricolori di Pinerolo celebrano Guignard/Fabbri, Ghilardi/Ambrosini, Memola e la giovanissima Joos

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Figure Skatingcampionati italiani assoluti

I tricolori di Pinerolo celebrano Guignard/Fabbri, Ghilardi/Ambrosini, Memola e la giovanissima Joos

Pattinaggio di figura: assegnati i titoli italiani Assoluti per le prove di danza, coppie di artistico e gare individuali, oltre alla danza junior con Tali e Lafornara in trionfo.

Con l'evento organizzato allo Stadio Olimpico del Ghiaccio di Pinerolo, è calato il sipario sul 2023 del pattinaggio di figura con la due giorni dei Campionati Italiani.

L'appuntamento, organizzato dalla Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, ha assegnato cinque titoli. I quattro di ogni settore senior, al quale è stata aggiunta la danza junior. Il nuovo Campione d'Italia maschile è Nikolaj Memola (Fiamme Oro), che ha conquistato il primo titolo della carriera con il punteggio di 248.68. Il ventenne lombardo, succeduto nell'albo d'oro all'assente Matteo Rizzo, ha vinto una serrata sfida con Gabriele Frangipani (Fiamme Oro), da cui era preceduto di 34 centesimi dopo il programma corto.

Il quasi ventiduenne di scuola altoatesina (239.78 punti) si è fregiato della piazza d'onore dopo aver chiuso al terzo posto le ultime tre edizioni degli Assoluti. Il podio è stato completato da Corey Circelli (Icelab), valutato 214.00 punti.

Cambia la campionessa italiana anche nel settore femminile, dove l'affermazione è stata appannaggio di Sarina Joos (Ice Skating Bolzano). La diciassettenne di origini svizzere, all'esordio negli Assoluti, si è imposta con il punteggio di 192.79. Argento per Lara Naki Gutmann, protagonista di una bella reazione nel programma libero dopo aver chiuso settima lo short program. La ventunenne delle Fiamme Oro ha ottenuto 183.88 punti, precedendo così Anna Pezzetta (Icelab), valutata 181.59.

Annunciato passaggio di mano del titolo delle coppie di artistico, poiché i vincitori dello scorso anno Sara Conti/Niccolò Macii hanno dovuto dare forfait all'ultimo minuto. I nuovi tricolori sono Rebecca Ghilardi e Filippo Ambrosini, capaci di agguantare il tanto agognato successo dopo essere giunti terzi in due edizioni e secondi negli ultimi cinque anni. Il binomio delle Fiamme Azzurre ha raccolto 192.88 punti, sovvertendo sul filo di lana un'equilibratissima sfida con Lucrezia Beccari e Matteo Guarise (Fiamme Azzurre/Fiamme Oro), fermatisi a 191.13. Terzo posto per Anna Valesi/Manuel Piazza (Icelab) con 157.72 punti.

Nella danza, Charléne Guignard e Marco Fabbri (Fiamme Azzurre) si sono confermati Campioni d'Italia. Il blasonato binomio ha inanellato il sesto titolo nazionale consecutivo pattinando in maniera sublime, tanto da ricevere un punteggio complessivo di 229.98. Victoria Manni e Carlo Roethlisberger (Icelab) si sono riaffermati in quella piazza d'onore già conquistata lo scorso anno a Brunico, con 177.75 punti. Il terzo posto è stato occupato da Leia Dozzi e Pietro Papetti (Diavoli Rosso Neri) con 165.78, al primo podio della carriera negli Assoluti senior.

Infine, il titolo nazionale junior della danza è stato appannaggio dei favoriti della vigilia Noemi Tali/Noah Lafornara (Icelab), impostisi con 157.72 punti. La piazza d'onore è stata occupata da Beatrice Ventura/Stefano Frasca (Icelab) con 140.13. Sul gradino più basso del podio si sono issati Vittoria Petracchi/Daniel Basile (Accademia del Ghiaccio), in grado di scavalcare di soli 17 centesimi di punto Alice Pizzorni/Massimiliano Bucciarelli (Mezzaluna Ghiaccio), terzi dopo la Rhythm Dance. I punteggi finali dei due binomi sono stati rispettivamente 137.54 e 137.37.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
361
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Le classifiche dopo Aspen: Feller, +169 pt su Strasser e la coppa di slalom può arrivare a Kranjska Gora

Le classifiche dopo Aspen: Feller, +169 pt su Strasser e la coppa di slalom può arrivare a Kranjska Gora

Lo slalom sulla Strawpile ha chiuso la lunga trasferta americana composta da cinque gare tecniche: il tirolese, entrando di nuovo in rimonta nella top five, potrà accontentarsi di un 8° posto per brindare già domenica prossima. Meillard è vicinissimo a cogliere l'obiettivo del podio nella generale, in cui Paris rimane 7°. Nella WCSL, Sala finisce sul confine della top 15 persa da Vinatzer, con Amiez sempre più in risalita.