Lunedì 17 Dicembre, 11:14
Utenti online: 2151

foto di Getty Images

Cappellini/Lanotte sfatano il tabù della vittoria nel Grand Prix

Cappellini/Lanotte sfatano il tabù della vittoria nel Grand Prix

Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno ottenuto il primo successo in carriera nel Grand Prix imponendosi con ampio margine nella Cup of China, terza tappa di qualificazione.

Sul ghiaccio del Capital Indoor Stadium di Pechino, i vice-campioni europei hanno riportato l’Italia sul gradino più alto del podio a distanza di sette anni dall’ultima vittoria conquistata da Faiella/Scali a Tokyo. In particolare, gli allievi di Paola Mezzadri sono finalmente riusciti a sfatare il tabù della vittoria dopo avere archiviato la bellezza di dieci podi senza mai imporsi.

Archiviato il primo posto della short-dance, Cappellini/Lanotte si sono riconfermati nella danza libera, pattinata sulle note della colonna sonora della “Dolce Vita”. La prestazione si è rivelata decisamente convincente ed è stata premiata con punteggi di alto profilo, che la dicono lunga sulle ambizioni stagionali della coppia italiana. Oltre alla migliore valutazione su ciascuna voce delle componenti del programma, gli azzurri hanno dettato legge sul versante tecnico ottenendo l’ambito livello quattro su tutti gli elementi, eccezion fatta per le sequenze di passi in coppia che si sono fermate ad un pregevole livello tre. Nell’occasione, hanno, peraltro, fatto segnare il migliore punteggio della carriera in una danza libera. Il principale motivo di rammarico è stato, invece, nuovamente rappresentato da un punto perso per sollevamento prolungato.

Gli statunitensi Madison Chock ed Evan Bates, favoriti della vigilia, si sono dovuti accontentare della seconda moneta qualificandosi in ogni caso per la finale che si terrà a Barcellona a dicembre. Dopo il secondo posto nella short-dance, complice un corto circuito di Chock sui twizzle, la coppia di punta del movimento statunitense ha pagato dazio nella danza libera per via di un duplice livello due sulle sequenze di passi in coppia. In termini di punti, la prova odierna si è comunque rivelata superiore rispetto a quanto fatto a Skate America su ogni fronte, con una chiara crescita su ciascuna voce delle componenti del programma. Per gli allievi di Igor Shpilband si è interrotta oggi la striscia di tre vittorie in tappe di qualificazione del Grand Prix.

Gli attesi Elena Ilinykh e Ruslan Zhiganshin non sono andati oltre la terza posizione, restando ben lontani dalle aspettative della vigilia. La coppia russa ha infarcito di piccole sbavature la danza libera ideata da Antonio Najarro. La prova è parsa incerta fin dall’incipit, complice un sollevamento combinato piuttosto “traballante”, e, nonostante livelli più che discreti sugli elementi presentati, non è arrivato il cambio di marcia con il grado di esecuzione.

A seguire, si sono piazzati gli italo-slovacchi Federica Testa/Lukas Csolley, che hanno ottenuto il migliore risultato della carriera nel circuito chiudendo la prova in quarta posizione davanti ai cinesi Yue Zhao/Xun Zheng, capaci di surclassare per il secondo giorno consecutivo i connazionali, sulla carta più quotati, Shiyue Wang/Xinyu Liu.  Peraltro, Zhao/Zheng hanno eguagliato il migliore piazzamento nel circuito per la scuola asiatica. In passato, infatti, Xun Zheng con la precedente partner Huang Xintong si era attestato per ben quattro volte al quinto posto.

Gli statunitensi Kaitlin Hawayek/Jean Luc Baker, quarti al termine del primo segmento di gara, sono stati, invece, costretti al ritiro per via di un’intossicazione alimentare che ha colpito Hawayek prima della short-dance. Gli allievi di Pasquale Camerlengo, dopo un test preventivo nel warm-up, hanno optato per la rinuncia. 

Cappellini/Lanotte hanno regalato all’Italia la nona vittoria in tappe di qualificazione del Grand Prix, cui va aggiunta un’affermazione in finale griffata Fusar Poli/Margaglio.

CLASSIFICA FINALE

1) ITA - Anna CAPPELLINI / Luca LANOTTE    
173.30 (1|1)
2) USA - Madison CHOCK / Evan BATES    
169.16 (2|2)
3) RUS - Elena ILINYKH / Ruslan ZHIGANSHIN    
159.00 (3|3)
4) SVK - Federica TESTA / Lukas CSOLLEY    
136.17 (5|4)
5) CHN - Yue ZHAO / Xun ZHENG    
129.65 (6|5)
6) CHN - Shiyue WANG / Xinyu LIU    
126.73 (7|6)
WD) USA - Kaitlin HAWAYEK / Jean-Luc BAKER    
(4| - )

© RIPRODUZIONE RISERVATA