Questo sito contribuisce alla audience de

Universiadi invernali a Lucerna, l'Italia ha già scelto i suoi atleti: per lo sci alpino anche Fanti e Ghisalberti

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Universiadil'evento

Universiadi invernali a Lucerna, l'Italia ha già scelto i suoi atleti: per lo sci alpino anche Fanti e Ghisalberti

Ufficiali le convocazioni degli azzurri (saranno 33 fra le varie discipline) per il grande evento di dicembre, con undici mesi di ritardo rispetto al programma originale di questa edizione 2021.

Parte il conto alla rovescia per la trentesima Universiade Invernale di Lucerna 2021. Il Centro Universitario Sportivo Italiano si appresta a prendere parte all'evento mondiale che si svolgerà in Svizzera, da sabato 11 a martedì 21 dicembre. Trentatre gli azzurri in gara nelle varie discipline, con una delegazione complessiva di oltre cinquanta componenti inglobando staff tecnico e personale medico: “Prendiamo parte con orgoglio al primo evento sportivo universitario mondiale dopo il blocco delle competizioni a causa del Covid-19 - commenta Antonio Dima, Presidente CUSI - Essere a Lucerna può considerarsi già una prima medaglia per tutti noi dopo i mesi bui che abbiamo vissuto nel nostro Paese.

La voglia di questi ragazzi di riprendersi la propria vita sportiva ed accademica, riscattando tutto ciò che hanno perso in quasi ormai due anni di pandemia è da elogiare. La forte identità che lega l'animo dei nostri giovani studenti-atleti sarà l'arma in più che utilizzeremo sin dal primo giorno di gare: rappresenteranno non solo l'Italia sportiva ed i rispettivi Atenei, ma soprattutto la generazione che probabilmente sta pagando di più lo scotto di questo periodo nefasto che, purtroppo, ancora viviamo”.

Per rinfoltire il palmares storico di oltre centocinquanta medaglie, di cui ben cinquantatre ori, la delegazione azzurra cercherà di migliorare il risultato di un oro, un argento ed un bronzo conquistati a Krasnoyarsk nell'Universiade russa del 2019. Obiettivo medaglie dunque per sei differenti discipline in cui si cimenteranno diciassette uomini e sedici donne. La nazionale di sci alpino la compagine più corposa: sedici atleti ripartiti in egual numero tra sciatori e sciatrici, a cui segue quella di sci di fondo con quattro uomini e tre donne. Due gli snowboarder in gara che completano la spedizione che fa capo alla FISI.

Per conto della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio invece, scenderanno in pista con il tricolore sul petto due uomini e due donne per il pattinaggio di figura, mentre un solo atleta si cimenterà nello short track. Tre i rappresentanti della Federazione Italiana Sport Orientamento: due donne ed un uomo per lo Sci Orientamento, tra cui un fratello ed una sorella. Più di venti gli Atenei rappresentati a Lucerna grazie agli azzurri del CUSI: cinque università estere con due college statunitensi, due atenei austriaci ed uno svizzero, mentre sono dodici gli atleti che frequentano università telematiche.

L'istituto maggiormente rappresentato è il Politecnico di Milano con tre atleti che fanno parte della spedizione italiana. “Una boccata d'ossigeno dopo una lunga corsa, potremmo sintetizzare così lo spirito che ci guiderà a Lucerna - a prendere parola è Pompeo Leone, capo delegazione CUSI - Dopo l'isolamento forzato dovuto allo scoppio della pandemia ed alla riduzione delle ordinarie relazioni quotidiane, è stato difficile tenere alta l'attenzione degli atleti in vista dell'Universiade. Con il comitato organizzatore siamo stati continuamente in contatto per fare in modo di programmare e svolgere regolarmente l'evento nonostante l'iniziale rinvio e il perdurare della pandemia, ed è per questo che abbiamo costantemente invitato gli studenti-atleti a mantenersi in attività per arrivare pronti alla chiamata, che finalmente è giunta”.

Calendarizzata inizialmente a gennaio 2021, l'Universiade Invernale di Lucerna si terrà con undici mesi di ritardo, ma nonostante ciò l'adesione a livello mondiale è stata elevata: trentanove i Paesi partecipanti con la Russia che schiererà quasi trecento atleti, rispetto a Liechtenstein e Romania che parteciperanno invece con due studenti ciascuno. Si tratta della prima volta nella storia che l'Universiade Invernale si svolge in Svizzera, e nel contempo sarà anche l'ultimo evento che porterà la denominazione italiana internazionalizzata “Universiade”, coniata nel 1959 da Primo Nebiolo: difatti dall'edizione ventura di Salt Lake City 2023 la manifestazione iridata prenderà il nome di FISU World University Games.

Nove in totale le discipline invernali previste dal calendario dei Giochi, in cui si cimenteranno studenti-atleti tra i 17 ed i 25 anni di oltre cinquecentoquaranta università di tutto il mondo.

 

I CONVOCATI AZZURRI

 

CUSI – Centro Universitario Sportivo Italiano: Leone Pompeo (Capo Delegazione), Nasciuti Mauro (Vice Capo Delegazione), Ventura Michele (Vice Capo Delegazione), Orsillo Angelo (Segreteria Organizzativa), Beltrami Gianfranco (Direttore Sanitario), D'Elicio Davide (Medico), Carbone Angelo (Fisioterapista), Vitale Federico (Fisioterapista).

 

SCI ALPINO – Nadine Brunet – Università della Valle D'Aosta, Scienze dell'Economia e della gestione aziendale; Fabiano Canclini - Politecnico di Milano, Ingegneria edile; Francesca Fanti - Università Telematica Pegaso, Scienze motorie; Ilaria Ghisalberti - Università degli Studi di Bergamo, Giurisprudenza; Enrico Giacomelli - Università dell'Insubria, Economia e management; Flavia Diletta Giordano - Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, Farmacia; Francesco Gori - Westminster College Usa, Finanza; Carlotta Marcora - FernUni Schweiz (Svizzera), Scienze economiche; Marika Mascherona - Università Telematica San Raffaele, Scienze motorie; Samuel Moling - Università Niccolò Cusano, Economia aziendale; Gaia Palamara - University of New Hampshire Department Of Athletics (USA), Business administration; Giulia Paventa - Università Telematica E-Campus, Scienze delle attività motorie e sportive; Luca Resinelli - Politecnico di Milano, Ingegneria biomedica; Giorgio Ronchi - Università degli Studi di Verona, Economia e commercio; Alessandro Salini - Politecnico di Milano, Ingegneria della produzione industriale; Giovanni Zazzaro - Università Telematica Pegaso, Giurisprudenza. STAFF: Paolo Carminati (FISI), Omar Anzi (Coach), Michelangelo Tentori (Aiuto Coach).

 

SCI DI FONDO – Maria Eugenia Boccardi - Università di Trento, Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Laura Colombo - Università Telematica Pegaso, Scienze motorie; Tommaso Dallagiacoma - Università Telematica Pegaso, Scienze motorie; Ilenia Defrancesco - Università Telematica Mercatorum, Scienze e tecniche psicologiche; Sara Hutter - Università Free di Bolzano, Economia; Riccardo Lorenzo Masiero - Università degli Studi di Padova, Scienze biologiche; Fabrizio Poli - Università Guglielmo Marconi, Scienze economiche. STAFF: Fabio Maj (Coach), Giulio Visini (Coach).

 

SNOWBOARD – Jennifer Gregori - Università E-Campus, Scienza dell’esercizio fisico e della salute; Nicola Liviero - Università di Trento, Gestione aziendale – economia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
104
Consensi sui social