Questo sito contribuisce alla audience de

Christopher Spring ottiene la sua prima vittoria della carriera a Whistler. Miglior gara dell'anno per Bertazzo

Christopher Spring ottiene la sua prima vittoria della carriera a Whistler. Miglior gara dell'anno per Bertazzo
Info foto

Getty Images

BobBob - Whistler

Christopher Spring ottiene la sua prima vittoria della carriera a Whistler. Miglior gara dell'anno per Bertazzo

E' Christopher Spring il vincitore del sesto appuntamento della Coppa del Mondo di bob a due. Il trentunenne originario di Darwin in Australia ma dal 2013 canadese a tutti gli effetti, ha ottenuto davanti al proprio pubblico il suo primo successo della carriera.

Spring accompagnato in gara dall'esperto frenatore Lascelles Brown quest'oggi ha sfruttato al meglio il fattore campo trovando delle linee perfette nel velocissimo tratto finale che gli hanno permesso di disputare due manche fotocopia. Il pilota del Canada infatti ha vinto grazie alla regolarità mettendo grande pressione al leader della classifica provvisoria Alexander Kasjanov ,che a distanza di 24 ore dall'ultimo appuntamento è nuovamente andato in crisi nella run finale compromettendo quanto di buono aveva fatto nella manche precedente.

Il russo dopo aver firmato il nuovo record dell'impianto del British Columbia ha completamente sbagliato la seconda partenza andando a sbattere violentemente contro la sponda sinistra del budello, lasciando sul ghiaccio importantissimi centesimi che non solo gli hanno impedito di conquistare il primo successo nel bob a due ma pure il posto d'onore, chiudendo come nella giornata precedente al terzo posto.

Spring che in carriera era salito una sola volta sul podio nella stagione 2013-2014 ottiene così la sua prima vittoria in Coppa del Mondo, riportando il Canada sul primo gradino nella massima serie del bob a due anni esatti dall'ultimo trionfo canadese datato 25 gennaio 2014 e ottenuto da Justin Kripps.

Al secondo posto si è piazzato uno straordinario Ugis Zalims che non solo ottiene il suo migliore risultato di sempre nel principale circuito del bob, ma grazie agli ottimi piazzamenti realizzati nella trasferta nord-americana sale al secondo posto nella classifica generale divenendo uno dei principali avversari di Yunjong Won nella lotta alla Sfera di Cristallo. Proprio il coreano è indubbiamente il grande deluso di giornata dato che dopo lo storico successo di ieri quest'oggi ha chiuso solamente in nona posizione collezionando il peggior risultato della stagione. 

La top five è stata completata da Oskars Melbardis quarto ad un solo centesimo da Kasjanov, che raccoglie in questa gara più di quanto si aspettasse dopo l'infortunio che l'ha tenuto fuori a Lake Placid e a Park City, e dall'altro canadese Justin Kripps che regala al Canada la miglior prestazione di squadra dell'intera stagione.

Gara senza infamia e senza lode per Nico Walther che con la sesta posizione odierna diventa l'uomo di punta della Germania nella classifica di specialità. Dopo l'infortunio che ha di fatto escluso Francesco Friedrich dalla lotta alla Sfera di Cristallo, Walther si ritrova al secondo posto della graduatoria generale con lo stesso punteggio di Zalims a sole 79 lunghezze di ritardo da Won. Il venticinquenne originario della Sassonia autentico specialista del bob a quattro, dovrà cercare di fare la differenza nelle ultime due tappe della stagione di bob a due puntando tantissimo sull'ultimo appuntamento della serie che si disputerà nuovamente a Koenigssee località che a metà dicembre gli regalò un terzo posto.

Friedrich che ieri non aveva preso parte alla seconda discesa per un problema muscolare, quest'oggi si è rivisto nuovamente ai nastri di partenza anche se in entrambe le run in programma ha preferito evitare di spingere il bob inserendosi già all'interno dell'abitacolo e lasciando al frenatore Candy Bauer il compito di spingere la slitta. In questo modo la prestazione del due volte campione del mondo è risultata decisamente compromessa fin dai metri iniziali, costringendo Friedrich ad inventarsi delle linee perfette nel tratto guidato che gli hanno permesso di non andare oltre la sedicesima posizione finale.

In Casa Italia si registra il buon undicesimo posto conquistato da Simone Bertazzo e Simone Fontana. I due azzurri per la prima volta in questa stagione sono riusciti a giocarsela coi primi nella parte guidata dell'impianto canadese chiudendo la prima discesa a soli 40 centesimi dalla leadership. Nella run finale il divario tra il bob italiano e quello dei vincitori è cresciuto, ma comunque per l'equipaggio pilotato dal Carabiniere di Pieve di Cadore è arrivato uno dei migliori risultati delle ultime due stagioni in quella che originariamente era la specialità preferita di Bertazzo.

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di bob a due è in programma tra due settimane sulla celebre Olympia Bob Run di Sankt Moritz.

IBSFSLIDING BOBCANSKEL BOBTEAMSPRING #CANADA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social