Venerdì 24 Novembre, 17:59
Utenti online: 1925
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

foto di Getty Images

Peiffer vince l'Inseguimento, Fourcade fa 19 Coppe di specialità. Hofer ottimo sesto

Peiffer vince l'Inseguimento, Fourcade la diciannovesima Coppa di specialità. Windisch ottimo sesto

Nella giornata nella quale si assicura anche la Coppa del Mondo nell'Inseguimento, Martin Fourcade deve rinviare l'appuntamento con l'ennesimo record, quello dei 20 podi in stagione. Per lui sono diciannove Coppe del Mondo di specialità, ad una lunghezza da Ole Einar Bjørndalen. 

A vincere il suo secondo Inseguimento in carriera è Arnd Peiffer che, impeccabile al tiro, ha la meglio in una gara dove cinque dei sei migliori nella Sprint di ieri si disputano fino all'ultimo metro il podio. Il tedesco entrato all'ultimo poligono con 13 secondi di distacco dagli avversari sfrutta le penalità degli altri per balzare al comando della gara e difendere con i denti i secondi di vantaggio acquisiti, 7, che sono appena sufficienti per un arrivo in spaccata sulla linea.

A contendere fino all'ultimo la vittoria a Peiffer è l'austriaco Simon Eder che conferma il buon stato di forma dimostrato nella tappa coreana e ha il merito di crederci fino in fondo nonostante i due errori, uno per poligono, in piedi. A 3 secondi da loro, conquista il terzo gradino del podio il norvegese Emil hegle Svendsen, anche per lui un errore in ognuna delle sessioni in piedi, che riesce a chiudere nella prima parte dell'ultimo giro un buco di una decina di secondi per poi cedere nel finale.

E' quarto Ondrej Moravec, con gli "standard" due errori in piedi di oggi, mentre un non brillantissimo Martin Fourcade è quinto dopo aver provato a dettare il ritmo in avvio di gara pagando una penalità al secondo poligono a terra; il francese per due giri ripara sugli sci i danni al tiro (un errore anche nella prima sessione in piedi) per poi doversi arrendere a due penalità nell'ultimo poligono con ingresso confuso con Svendsen e tanto di tappeto malandrino a intralciare i due contendenti.

Arriva una ottima sesta posizione per Lukas Hofer, quarto tempo sugli sci oggi e il migliore del singolo segmento di gara, al quale solo un errore all'ultimo bersaglio del primo poligono in piedi toglie la soddisfazione di lottare fino all'ultimo per il podio.

E' il tiro con due errori a terra e due in piedi a rallentare Dominik Windisch e farlo scivolare dalla diciassettesima alla ventiquattresima posizione a 1'50" dal vincitore.

Martin Fourcade conquista matematicamente la Coppa del Mondo di Inseguimento dove con 8 prove disputate su 9 in calendario sale a 448 punti; secondo è Anton Shipulin a quota 332, terzo Arnd Peiffer con 283 punti. Dominik Windisch è dodicesimo con 174 punti mentre Lukas Hofer è ventisettesimo con 126 punti.

Nella classifica generale con Martin Fourcade alla siderale quota di 1228 punti e Anton Shipulin secondo a 805 punti, la vittoria di Arnd Peiffer accende la lotta per la terza piazza al momento conservata da Johannes Thingnes Boe (700) con venti punti di margine sul tedesco, 27 su Simon Schempp e 47 sull'austriaco Julian Eberhard. Dominik Windisch (476) è tredicesimo.

 

KONTIOLAHTI - INSEGUIMENTO MASCHILE

1. PEIFFER Arnd [GER] (0+0+0+0) in 30.35.0
2. EDER Simon [AUT] (0+0+1+1) a 0.3
3. SVENDSEN Emil Hegle [NOR] (0+0+1+1) a 2.3
4. MORAVEC Ondrej [CZE] (0+0+1+1) a 9.8
5. FOURCADE Martin [FRA] (0+1+1+2) a 25.5
6. HOFER Lukas [ITA] (0+0+1+0) a 27.7
7. BOE Johannes Thingnes [NOR] (0+1+1+1) a 33.2
8. CHRISTIANSEN Vetle Sjastad [NOR] (0+0+0+1) a 38.4
9. RASTORGUJEVS Andrejs [LAT] (0+0+1+3) a 38.7
10. SHIPULIN Anton [RUS] (0+0+0+2) a 50.9

vai ai risultati completi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA