Questo sito contribuisce alla audience de

Pokerissimo Norvegia: quinta vittoria consecutiva nella Staffetta femminile. Italia settima

Pokerissimo Norvegia: quinta vittoria consecutiva nella Staffetta femminile. Italia settima
Info foto

2020 Getty Images

BiathlonCoppa del Mondo

Pokerissimo Norvegia: quinta vittoria consecutiva nella Staffetta femminile. Italia settima

Karoline Knotten, Ingrid Tandrevold, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Roeiseland vincono la Staffetta femminile di Ruhpolding.

La Norvegia (0+8) precede sul traguardo di 10.7  la Francia (0+8) di Julia Simon, Anais Bescond, Celia Aymonier e Justine Braisaz mentre la Svizzera (0+4) delle sorelle Gasparin e di Lena Haecki sale ancora una volta sul podio a 20.7.

Buona prova dell'Italia (0+10) che nella inedita formazione composta da Lisa Vittozzi, Michela Carrara, Dorothea Wierer e Federica Sanfilippo chiude in settima posizione a poco meno di un minuto dalle vincitrici e a 40 secondi dal podio.

Al lancio, dopo una prima parte guardinga nella quale deve anche ricorrere a una ricarica a terra, Lisa Vittozzi fà il vuoto distanziando di una decina di secondi Susan Dunklee (0+1), Julia Simon (0+1) e l'austriaca Schwaiger (0+0). Elisa Gasparin (0+1) è sesta a 22.5 appaiata alla Germania di Karolin Horchler (0+1) mentre partono con un handicap di un minuto la Russia che fa esordire Pavlova (0+1), la Norvegia che si è affidata al lancio a Knotten (0+3) e la svedese Magnusson (0+3).

In seconda frazione prende il comando delle operazioni Anais Bescond (0+2) che dopo aver duellato con la statunitense Egan (0+1) e l'austriaca Innerhofer (1+3) si presenta al ambio di metà gara con 10 secondi di vantaggio su un terzetto composto dall'americana, l'ucraina Yulia Dzhima (0+0) e la tedesca Franziska Preuss (0+0). Selina Gasparin (0+3) mantiene nei piani alti la Svizzera, quinta a 28.4. Ingrid Tandrevold (0+2) inizia la rimonta della Norvegia ottava a 47.2 con 6-7 secondi di vantaggio sulla svedese Linn Persson (0+2) e su una buona Michela Carrara (0+4) all'esordio.

Sono Tiril Eckhoff (0+2) e Dorothea Wierer (0+1) le grandi protagoniste del terzo segmento con Celia Aymonier (0+2) che riesce a mantenere la testa ma con soli 3 secondi di vantaggio sulla Norvegia, 8 sull'Italia e 9 sull'Ucraina di Valj Semerenko (0+3). Aita Gasparin sfrutta la sua precisione (0+0) per far virare all'ultima boa la Svizzera quinta a 30 secondi.

In ultima frazione Marte Olsbu Roeiseland (0+2) annichilisce Justine Braisaz (0+3) e porta la Norvegia alla quinta vittoria consecutiva nella Staffetta Femminile con 10.7 di vantaggio sulla Francia. L'ucraina Pidrushna (0+3) e Federica Sanfilippo (0+4) non reggono il ritmo delle prime e subiscono il ritorno di Lena Haecki (0+0) che conferma definitivamente con il terzo podio stagionale la Svizzera nelle nazioni protagoniste. Denise Herrmann (0+0) porta la Germania alla quarta posizione a 31.7, quinta la Svezia (0+11), sesta l'Ucraina (0+7) e settimo posto per l'Italia alla miglior prestazione stagionale nell'ultima staffetta prima dell'appuntamento mondiale di Anterselva. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
54
Consensi sui social

Staffetta Femminile