Questo sito contribuisce alla audience de

LIVE da Ruhpolding: Bormolini punta alla top 10 nella Sprint maschile, davanti è lotta a tre per la coppa

LIVE da Ruhpolding: Bormolini punta alla top 10 nella Sprint maschile, davanti è lotta a tre per la coppa
Biathloncoppa del mondo biathlon

LIVE da Ruhpolding: Bormolini punta alla top 10 nella Sprint maschile, davanti è lotta a tre per la coppa

Alle 14.30 il via, con tanti big subito protagonisti. Parecchi gli assenti tra Covid e ritiri in quota per preparare i Giochi Olimpici, ma ci sarà da divertirsi. In tre si giocano il primato nella overall, ma diversi atleti puntano al podio.

Reduce dalla miglior tappa della carriera, chiusa con un 13° posto nella Sprint e un 14° nell’Inseguimento, Thomas Bormolini arriva a Ruhpolding da leader della squadra (anche se proprio oggi torna in gara Lukas Hofer) e con l’obiettivo della prima top 10 in carriera. Al via mancheranno ben 8 tra i primi 15 della generale, con tutti i “big” norvegesi assenti, oltre a Kuehn, Weger e Latypov fermati dal Covid. Lo spazio per un inserimento ai piani alti c’è, anche se le seconde linee norge potrebbero essere temibili, ma fondamentale sarà lo zero al poligono.

Per l’Italia ci sarà, come detto, anche Lukas Hofer (35), oltre a Tommaso Giacomel (46), Dominik Windisch (82) e Didier Bionaz (104).

Qui il live timing IBU!

Qui la startlist completa!

Davanti Fillon Maillet, Jacquelin e Samuelsson vogliono allungare sui norvegesi (assenti e in ritiro per preparare i Giochi Olimpici) in classifica generale di Coppa del Mondo. Lo svedese vanta due successi in stagione nel format più incerto del circuito. In cinque Sprint disputate ci sono stati infatti quattro diversi vincitori e ben 12 atleti sono saliti sul podio. Fillon Maillet proverà a “difendersi” nel format a lui meno congeniale, per poi andare full attack nell’Inseguimento di domenica. Tra Jacquelin e Samuelsson la lotta invece è apertissima anche per leadership nella classifica di specialità. L’albo d’oro delle Sprint di Ruhpolding nell’ultimo decennio parla chiaro e porta i nomi di Martin Fourcade (4 vittorie) e Johannes Boe (3): chi sarà il degno erede di questi due fenomeni?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social