Questo sito contribuisce alla audience de

La Svezia vince la Single Mixed thrilling di Ostersund, ottava l’Italia

La Svezia vince la Single Mixed thrilling di Ostersund, ottava l’Italia
Info foto

GETTY IMAGES +491728296845

BiathlonCoppa del Mondo

La Svezia vince la Single Mixed thrilling di Ostersund, ottava l’Italia

Hanna Oeberg e Sebastian Samuelsson si impongono nella prova di apertura della Coppa del Mondo caratterizzata dalle folate di vento al poligono che non hanno risparmiato nessuno.

Al conto finale nessuna coppia e’ riuscita ad evitare e solo cinque squadre lo hanno frequentato in una unica occasione. Parte decisamente male la campionessa olimpica e mondiale dell’Individuale alla quale nella prima frazione in entrambe le sessioni di tiro non sono sufficienti le tre ricariche costringendo la squadra di casa a una partenza ad handicap che pareva averla messa fuori dai giochi.

Un positivo Sebastian Samuelsson, tre ricariche sulle due frazioni, e una ritrovata Oeberg, che chiude la terza frazione utilizzandone solo due, sfruttano una ottima velocità sugli sci stretti per risalire posizione dopo posizione sfruttando il crollo delle due coppie che nel corso della gara hanno vestito il ruolo dei vincitori designati.

E’ perfetta la prima parte di gara degli ucraini Merkushyna e Tyshchenko con il percorso netto della prima frazione e una sola ricarica utilizzata dal venticinquenne che nel 2012 raccolse due bronzi ai Mondiali junior; il vantaggio di circa mezzo minuto all’ingresso del sesto poligono è rassicurante ma Anastasyia Merkushina crolla e con gli 8 tiri a disposizione chiude solo due bersagli, tre giri di penalità e addio sogni di gloria con Tyshchenko che porta a casa il quarto posto finale.

A sfruttare il crollo ucraino è la Germania di Franziska Preuss e Erik Lesser che escono dalla terza frazione avendo utilizzato solo 6 ricariche con una quindicina di secondi di vantaggio sulla rientrante Svezia; nella sessione a terra dell’ultima frazione Lesser mantiene il vantaggio con un 5/5 ma implode all’ultimo poligono dove deve girare lasciando via libera verso la vittoria ai padroni di casa che si impongono con 18 secondi di vantaggio.

Il terzo gradino del podio viene occupato da Marte Olsbu Roiseland (0+8) e Vetle Christansen (1+8) a 40.4 dai vincitori e con 17 secondi di vantaggio sull’Ucraina che precede una ottima coppia estone (1+8) composta da Oja e Zahkna, quinta a 1.01.6.

L’Italia è ottava a 1.51.7 con Federica Sanfilippo che paga tre giri di penalità mentre Thomas Bormolini dopo un giro e 4 ricariche nella seconda frazione chiude bene con una sola ricarica nell’ultima recuperando dalla tredicesima posizione.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
36
Consensi sui social

Single Mixed Relay