Questo sito contribuisce alla audience de

Il russo Loginov batte la corazzata francese nella Sprint, Hofer ventunesimo

Il russo Loginov batte la corazzata francese nella Sprint, Hofer ventunesimo
Info foto

2019 Getty Images

Biathlonanterselva 2020

Il russo Loginov batte la corazzata francese nella Sprint, Hofer ventunesimo

Una Sprint che tiene con il fiato sospeso fino alle ultime battute apre il programma maschile dei Campionati Mondiali di Biathlon di Anterselva.

Conquista la prima medaglia d'Oro della sua controversa carriera, Alexander Loginov che mette a segno un 10/10 al poligono con una seconda sessione impressionante per velocità di rilascio e, grazie al secondo tempo sugli sci si impone su un Quentin Fillon Maillet che fa il marziano in pista e, nonostante un errore a terra, conquista la seconda piazza a 6.5 dal vincitore. Un volitivo Martin Fourcade porta a casa un 10/10 e nell'ultimo giro recupera due posizioni per salire sul terzo gradino del podio a 19.5.

A fare le spese della rimonta di Fourcade sono i fratelli Boe la cui assenza dal podio designa la Norvegia come la grande sconfitta di giornata. Tarjei Boe non sbaglla al poligono ma non ha il ritmo per tenere il passo dei migliori ed è quinto a 22.5 mentre Johannes spara tutto in un impressionante primo giro, si trova a dover pagare un giro di penalità dopo il poligono a terra ma nel giro decisivo finisce la benzina pagando una decina di secondi al francese. Quinta piazza per il detentore della Coppa del Mondo a 23.9 da Loginov, poco più di 4 secondi dal podio.

La grande prestazione di squadra francese è completata da Emilien Jacquelin in lotta per un metallo fino all'ultimo giro; entrato in testa al poligono in piedi, paga un errore che lo terrebbe ancora in corso per il podio ma crolla nell'ultimo giro per il sesto posto a 29.8. Il migliore dei tedeschi è Arnd Peiffer (0+0) settimo che precede il connazionale Patrick Horn ((1+1).

Lukas Hofer manca il primo bersaglio a terra e l'ultimo in piedi e nonostante un buon passo sugli sci è ventunesimo, primo degli italiani, a 1'22"3L; Thomas Bormolini con un errore è in trentanovesima posizione precedendo di una decina di secondi Dominik Windisch che chiude con il fardello di 3 giri di penalità. Un solo errore per Daniele Cappellari ma un ritmo insufficiente per una posizione oltre la sessantesima.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
94
Consensi sui social