Giovedì 17 Gennaio, 14:33
Utenti online: 2357
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Fisi Pentaphoto

Roland Fischnaller trionfa nel gigante parallelo di Coppa del Mondo di Cortina d'Ampezzo

Roland Fischnaller trionfa nel gigante parallelo di Coppa del Mondo di Cortina d'Ampezzo

L’altro ieri per l’Italia a Carezza è arrivata la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo femminile nel gigante parallelo della località altoatesina per Nadya Ochner, oggi invece, nella gara maschile della stessa specialità a Cortina d’Ampezzo la soddisfazione per i colori azzurri è arrivata da uno che è abituato a vincere come pochi, Roland Fischnaller.

Qui il risultato completo delle qualificazioni femminili!

Qui il risultato completo delle qualificazioni maschili!

Qui il risultato completo delle fasi finali femminili!

Qui il risultato completo delle fasi finali maschili!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di gigante parallelo femminile!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di gigante parallelo maschile!

Per il fuoriclasse altoatesino si tratta della 15a vittoria in carriera in Coppa del Mondo, la quinta nella specialità, lui che è stato campione del mondo di slalom parallelo nel 2015. Improvvisamente il mal di schiena di cui aveva sofferto nei giorni scorsi è sembrato scomparire all’improvviso: secondo nelle qualificazioni dietro lo svizzero Nevin Galmarini, il 38enne di Funes nelle fasi finali ha battuto nell’ordine Mirko Felicetti, uno degli altri due azzurri qualificati, poi il russo Dmitry Sarsembaev e l’austriaco Benjamin Karl, in finale si è ritrovato di fronte proprio l’elvetico campione olimpico in carica della specialità e lo ha battuto per 17 centesimi. Nella finale per il terzo posto tra veterani austriaci Karl ha battuto Andreas Prommegger e ha conquistato la leadership della classifica di specialità con 40 punti su Fischnaller. In casa Italia, eliminato nei quarti da Galmarini Aaron March, classificato in quinta posizione, Felicetti invece in graduatoria è quindicesimo. Così gli altri azzurri eliminati nelle qualificazioni: diciottesimo Danlele Bagozza, diciannovesimo Gabriel Messner, ventesimo Edwin Coratti, ventiduesimo Maurizio Bormolini, ventottesimo Marc Hofer.

Nella gara femminile è tornata subito a vincere Ester Ledecká che comanda la classifica di specialità con 400 punti su Ochner, che due giorni fa le ha fatto lo sgambetto. Nella finale la ceca ha avuto la meglio sulla svizzera Julie Zogg, Ochner invece oggi, ancora una volta unica azzurra a qualificarsi per le fasi finali col quarto tempo (a Carezza l’aveva fatto col sesto crono), non è andata oltre i quarti, battuta dall’austriaca Sabine Schöffmann che poi ha conquistato il gradino più basso del podio avendo la meglio sulla slovena Gloria Kotnik.  Per la fenomenale Ester, che è anche campionessa olimpica e mondiale in carica del gigante parallelo, è il 16° successo in carriera in Coppa del Mondo, il 14° nella specialità. Oltre a Ochner, classificata sesta, così si sono piazzate le azzurre eliminate nelle qualificazioni: venticinquesima Jasmin Coratti, ventiseiesima Elisa Caffont, ventisettesima Aline Moroder, ventottesima Sindy Schmalzl, trentatreesima Lucia Dalmasso, ritirata Giulia Gaspari. Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di parallelo è per l’8 gennaio a Bad Gastein dove si terranno uno slalom maschile e uno femminile.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA