Questo sito contribuisce alla audience de

Omar Visintin operato al gomito sinistro: un mese e mezzo per il rientro, Olimpiadi possibili

Foto di Redazione
Info foto

2021 Getty Images

Snowboardcasa italia

Omar Visintin operato al gomito sinistro: un mese e mezzo per il rientro, Olimpiadi possibili

Uno dei capitani dello snowboard cross azzurro, infortunatosi sabato scorso a Montafon, è finito sotto i ferri al Galeazzi di Milano. I tempi di recupero fanno sperare per i Giochi di Pechino.

La data è quella del 10 febbraio e diventa fattibile riuscire nell'impresa.

Omar Visintin ci crede, vuole chiaramente esserci per il grande obiettivo di un intero quadriennio, lui che alla gara olimpica di snowboard cross sarebbe uno dei grandi favoriti, basti pensare alla sua condizione pre infortunio e al risultato ottenuto su quella pista di Secret Garden, con il 2° posto dietro a quel “diavolo” di Alessandro Haemmerle nel primo appuntamento di Coppa del Mondo.

A Montafon, il campione altoatesino ha dovuto fermare la sua corsa, con quella caduta costata la lussazione del gomito sinistro e un importante trauma cranico; alla fine, Omar ha deciso di operarsi e l'intervento effettuato nelle scorse ore, all'Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, è perfettamente riuscito. Al capitano del team azzurro è stata ridotta la lussazione e sintetizzato un frammento osseo da parte del dottor Riccardo Accetta e dei dottori Andrea Panzeri e Gabriele Thiebat della Commissione Medica FISI.

I tempi previsti per la ripresa sono quelli stabiliti per un infortunio di tale portata: l'obiettivo indicato, infatti, è quello di consentire a Visintin di tornare in pista per la fine del mese di gennaio, in tempo per prendere parte ai Giochi Olimpici di Pechino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
51
Consensi sui social

Ultimi in snowboard

Snowboard e freestyle, tutti gli azzurri per Pechino: Moioli guida la truppa, Visintin recuperato

Snowboard e freestyle, tutti gli azzurri per Pechino: Moioli guida la truppa, Visintin recuperato

La campionessa olimpica di snowboard cross al timone di una formazione che punta fortissimo anche sulla prova a squadre. Per il gigante parallelo rimane fuori Aaron March, nello skicross ecco Deromedis, Fantelli e Galli pronti a sorprendere dopo una grande stagione.