Sabato 23 Marzo, 22:02
Utenti online: 1024
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Eva Samkova e Alessandro Haemmerle vincono gli snowboard cross di Coppa del Mondo di Baqueira Beret

Eva Samkova e Alessandro Haemmerle vincono gli snowboard cross di Coppa del Mondo di Baqueira Beret

Nessun podio per l’Italia negli snowboard cross di Coppa del Mondo sulle nevi catalane di Baqueira Beret.

La gara femminile è stata vinta dalla fresca campionessa del mondo di specialità, la fuoriclasse ceca Eva Samkova, sua undicesima vittoria in Coppa del Mondo e seconda stagionale, davanti alla francese Chloe Trespeuch, alla statunitense Lindsey Jacobellis e all’altra francese Nelly Moenne-Loccoz. Le azzurre: Michela Moioli e Francesca Gallina si sono fermate alle semifinali poi, nella finale di consolazione, sono arrivate rispettivamente prima e quarta classificandosi quindi quinta e ottava nella gara. Fuori nei quarti di finale, il primo turno femminile, Raffaella Brutto, classificata tredicesima. Jacobellis e Samkova sono ex-aequo in testa alla Coppa del Mondo di specialità quando manca solo l’appuntamento di Veysonnaz del 16 marzo mentre Moioli è terza ma irrimediabilmente staccata di 1350 punti.

Tra gli uomini settima vittoria in Coppa del Mondo e prima stagionale per l’austriaco Alessandro Haemmerle, che ha messo in fila l’australiano Adam Lambert, il canadese Kevin Hill e lo statunitense Mick Dierdorff. Gli azzurri: Emanuel Perathoner, ventunesimo, e Fabio Cordi, trentesimo, sono usciti negli ottavi di finale, nono Lorenzo Sommariva che è stato eliminato nei quarti, mentre Omar Visintin, ultimo nella sua semifinale, si è piazzato secondo nella finale per il quinto posto classificandosi sesto complessivo. Il leader della classifica generale di Coppa è il tedesco Martin Noerl, oggi quattordicesimo, con 190 punti di vantaggio su Haemmerle e 295 su Visintin che è terzo e che ha quindi tutte le possibilità a Veysonnaz di portarsi a casa il suo secondo trofeo di specialità dopo quello del 2014.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA