Di Centa, Zorzi e Hjelmeset sui "binari" della Marcia Gran Paradiso di Cogne

Marcia Gran Paradiso 2012 partenza
Info foto

NewsPower Canon

Valle d'Aosta

Di Centa, Zorzi e Hjelmeset sui "binari" della Marcia Gran Paradiso di Cogne

A Cogne è tempo di mettersi in... Marcia Gran Paradiso. La bella gara in tecnica classica attraverso le bianche distese del Parco Nazionale del Gran Paradiso è pronta ad alzare il sipario domenica 10 febbraio, giorno in cui si disputerà sia la gara su percorso classico (45 km), sia quella su distanza ridotta (25 km), sia la Marciagranparadiso Day. Per l'occasione si spegneranno 33 candeline dell'evento organizzato quest'anno da Sport in Paradiso ASD.  Il giorno prima della gara, il 9 Febbraio, è prevista invece la Minimarciagranparadiso con inizio alle ore 10.00.

A pochi giorni dal via e con le iscrizioni in continuo flusso, ecco alcuni volti noti del fondo che, sia a detta degli organizzatori che del sempre nutrito pubblico a bordo pista, è sempre un gran piacere avere in gara, storia dello sci di fondo che domenica 10 febbraio scivolerà lungo i 45 km sempre e solo in passo alternato. Di Cristian Zorzi e Giorgio Di Centa non si può ovviamente dimenticare l'oro olimpico di Torino 2006 in staffetta, ma si possono aggiungere anche l'oro mondiale di Sapporo l’anno successivo per Zorzi e ancora la volata d’oro del friulano nella 50 km olimpica sempre a Torino.

Nelle ultime due edizioni della Marcia Gran Paradiso, Cristian Zorzi e Giorgio Di Centa si sono alternati sul podio della granfondo valdostana. Il trentino lo scorso anno cedette solamente verso la conclusione sulla salita di Valleille, dove gli antagonisti Gullo e Orlandi allungarono con decisione al finish. La grinta e la classe di “Zorro” gli assicurarono comunque un bel terzo posto. Per quanto riguarda Di Centa, nell’edizione 2011 riuscì a staccare a circa metà gara e si presentò al traguardo in completa e vincente solitudine, per il suo quarto successo sulle nevi del Gran Paradiso.

Insieme a Zorzi e Di Centa, allo start dalla piana di Sant’Orso di Cogne del prossimo 10 febbraio si è prenotato quest’anno anche il norvegese pluri campione del mondo Odd-Bjørn Hjelmeset, che si mise in tasca la “Marcia” valdostana nel 1999 e che cercherà riscatto dall’opaco 10° posto dello scorso anno.

In gara nel 2012 ci furono oltre 700 concorrenti e l'entusiasmo, l'adrenalina e il giusto spirito di competizione furono ancora una volta palpabili.

Per sabato 9 febbraio, come detto, è prevista anche la Mini Marcia per le giovani promesse di questa disciplina.

La prima edizione della Marcia Gran Paradiso si disputò nel 1975 e, in oltre 30 anni di storia, tantissimi campioni e campionesse si sono alternati sui diversi podi. Maria Canins, Gabriella Paruzzi, Cristina Paluselli, Silvano Barco, Maurilio De Zolt, Marco Albarello, Giorgio Vanzetta, i due norvegesi Hjelmeset e Aukland, il francese Rousselet e i già menzionati Di Centa, Honda e Ishida, sono solo alcuni "big" che in passato hanno infiammato la prova di Cogne, con Guidina Dal Sasso regina assoluta dell’albo d’oro, visti i suoi cinque sigilli tra il 1983 e il 2003.  Da quel 16 febbraio del 1975, quando la Marcia Gran Paradiso si mise per l’appunto... in marcia per la prima volta, sono passati parecchi anni, ma l'evento di Cogne continua ad essere apprezzato ad ogni livello e da ogni tipo di fondista, dal professionista all’oro olimpico e mondiale, fino al semplice amatore. Questo anche grazie ad un percorso ricco di spunti e affascinante in ogni passaggio dentro il Parco Nazionale del Gran Paradiso e tra i centri di Epinel, Valnontey, Lillaz o Champlong.

Maggiori info: www.marciagranparadiso.it

3
Consensi sui social

Approfondimenti

Foto Gallery

FOTO Edizioni Precedenti della Marcia Gran Paradiso

foto, ultima del Giovedì 28 Gennaio 2010

Ultimi in Regioni

Dopo Sestriere-Vialattea, il fondo inglese Icon acquisirà anche gli impianti di Bardonecchia?

Dopo Sestriere-Vialattea, il fondo inglese Icon acquisirà anche gli impianti di Bardonecchia?

Le voci di una trattativa tra il fondo d'investimento inglese e i vertici della società Colomion SpA, gestore del comprensorio di Bardonecchia, si rincorrono da mesi e si stanno facendo più insistenti nelle ultime settimane. Nel 2022, il fondo inglese ha rilevato il vicino comprensorio sciistico della Vialattea. L'acquisizione di Bardonecchia potrebbe sancire l'avvio di una fase di integrazione tra i due maggiori poli sciistici della montagna torinese, grandi protagonisti dei Giochi Olimpici di Torino 2006.