Questo sito contribuisce alla audience de

"Linea Continua", il film con l'impresa sul Cervino di Hervé Barmasse è disponibile online

Alpinismo

"Linea Continua", il film con l'impresa sul Cervino di Hervé Barmasse è disponibile online

"Sono passati dieci anni da quando con mio padre siamo riusciti a portare a termine una sfida che rimaneva aperta dal 1983.  Un anniversario che sono felice di condividere con tutti gli appassionati di montagna e con chi, forzatamente stretto fra le mura di casa per questa emergenza, ha bisogno di distrarsi o incuriosito vuole conoscere la storia di una famiglia di montanari, alpinisti, esploratori e guide alpine del Cervino da quattro generazioni."
Hervè Barmasse

Hervé Barmasse, alpinista ed esploratore, apre con il padre una nuova via sul Cervino.

Quattro generazioni un solo “intento”: andar per monti alla ricerca dell’avventura, del nuovo! Questa è la famiglia Barmasse di Valtournenche; montanari, alpinisti, esploratori e guide alpine del Cervino. Ed è proprio sulla “Gran Becca” – così viene chiamato il Cervino dai Valdostani – che il 17 Marzo 2010, a distanza di una generazione, padre e figlio si legano assieme per cercare di salire quel Couloir che, dall’Enjambée, precipita per 1200 m verso la base della parete Sud del Cervino. Un vecchio progetto tentato 24 anni prima dal padre Marco ed oggi ripreso dal figlio Hervé. Una via difficile, definita dai più forti alpinisti degli anni 80 come “uno degli ultimi grandi progetti logici delle alpi”, e ancora irrisolta nel 2010.

Marco Barmasse : “Ho rivisto il muro che mi aveva sbarrato la strada 24 anni fa. C’erano anche un friend e un chiodo da ghiaccio del tentativo degli svizzeri: il passaggio era molto impegnativo ma Hervé, caparbio e risoluto, dopo alcuni tentativi è riuscito a passare…” ” Sapete, nel couloir si è sovrastati, quasi schiacciati, dall’immensa parete sud del Cervino…”.

Hervé Barmasse : “Finivamo sempre con il parlare del Cervino che per noi “Barmasse” rappresenta molto più che una semplice montagna. Di lui sono state dette e scritte un’infinità di parole; io posso solo dire che questa montagna è dentro il mio cuore e credo che anche per mio padre sia la stessa cosa, d’altronde da qualcuno avrò pur preso!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social