Questo sito contribuisce alla audience de

Finali di coppa a Campiglio, Magnini e De Silvestro portano ancora l'Italia sul podio nelle vertical race

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Sci Alpinismocoppa del mondo 2020/21

Finali di coppa a Campiglio, Magnini e De Silvestro portano ancora l'Italia sul podio nelle vertical race

Sci alpinismo: domenica 28 il gran finale con le individuali e Robert Antonioli, oggi nono alle spalle del diretto rivale Anselmet, difenderà 2 soli punti di margine per provare a conquistare un'altra Coppa del Mondo. Ancora successi azzurri a livello U23 con Prandi e Murada.

Sempre più appassionante il finale della Coppa del Mondo di sci alpinismo, che si chiuderà domenica 28 marzo a Madonna di Campiglio con le gare individuali. Le vertical race odierne hanno visto, nella prova seniores maschile, il successo a sorpresa del belga Maximilian Drion du Chapois, che ha preceduto sul traguardo il trentino Davide Magnini di 10”6, con il terzo posto per lo svizzero Werner Marti a 24”7. Gli occhi di tutti erano su Robert Antonioli e il francese Thibault Anselmet, i quali si giocano la prima posizione in classifica generale. Anselmet ha concluso la sua prova all'ottavo posto, un gradino meglio di Antonioli, che adesso conserva appena 2 punti di vantaggio (704 contro 702) alla vigilia della prova conclusiva.

In campo femminile Axelle Gachet Mollaret ha confermato la propria supremazia davanti alla svizzera Victoria Kreuzer, completa il podio la veneta Alba De Silvestro. Soddisfazioni in casa Italia sono arrivate anche nelle prove giovanili: Andrea Prandi si è imposto fra gli under 23 maschili, così come Giulia Murada davanti a Giorgia Felicetti fra le donne. Infine fra gli under 20 Matteo Sostizzo si è piazzato ventesimo fra gli uomini e Samantha Bertolina seconda fra le donne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social