Mercoledì 16 Ottobre, 21:11
Utenti online: 582
Valentina Graziosi
Valentina Graziosi
Redazione, produzioni video

Stefano Macori e l'approccio al Bootfitting

STEFANO MACORI E L'APPROCCIO AL BOOTFITTING

Il settore del bootfitting si sta espandendo molto in questo periodo con tanti punti vendita e negozi tecnici sul territorio che si stanno attrezzando per aiutare gli utenti finali nella scelta dello scarpone adatto e la sua eventuale personalizzazione.
Quando abbiamo deciso di realizzare uno speciale su Neveitalia dedicato al bootfitting volevamo il numero uno in questo settore. Chiedendo a decine di negozi e punti vendita abbiamo trovato che il nome ricorrente era quello di Stefano Macori, da molti conosciuto come bootfitter di Coppa del Mondo di Federica Brignone e di molte squadre agonistiche.

Stefano Macori, a soli 43 anni è uno dei boot-fitter italiani con una expertise riconosciuta a tutti i livelli, dalle aziende di settore, al mondo dell’agonismo ai negozi tecnici in giro per l’Italia.
E’ stato service-man presso le squadre internazionali di sci alpino nel circuito di Coppa del Mondo per sedici anni; ski-man per la squadra nazionale italiana; boot-fitter per il gruppo Rossignol Lange prestando servizio agli atleti di tutte le nazionalità e in particolare boot-fitter e ski-man per la nazionale canadese.
Dal 2016 è entrato ufficialmente alle dipendenze della filiale italiana del gruppo Rossignol-Lange, si occupa di tenere i corsi di formazione ai negozianti presso il Rossignol Pro Shop di Formigliana ed è al centro  dei programmi di certificazione dei boot-fitter italiani inaugurati dal Gruppo Rossignol-Lange nella stagione 2016-2017.

Il primo passo per riuscire a soddisfare il cliente è sicuramente quello di instaurare un dialogo dal quale ricavare le informazioni per capire se orientarci verso una scarpa più performante, più confortevole o se invece occorre affrontare un problema più specifico.   
Sicuramente durante il dialogo un buon bootfitter deve capire come il cliente utilizza lo scarpone.
Mentre per un atleta lo scarpone ottimale adattato alla fisiologia del piede è fondamentale per ottenere le migliori performance, avere uno scarpone adattato al 100% sul piede di uno sciatore comune può consentirgli di massimizzare il piacere di una giornata sugli sci.

ę RIPRODUZIONE RISERVATA