Mercoledì 22 Novembre, 8:21
Utenti online: 867

Nei nuovi scarponi Tecnica particolare attenzione alla gamma femminile

Nei nuovi scarponi Tecnica particolare attenzione alla gamma femminile

Matteo Murer ci mostra i nuovi scarponi Tecnica presentati a ISPO 2017.

Per la prossima stagione il marchio trevigiano si è concentrato prevalentemente sugli scarponi riservati alle donne creando una scarpa con caratteristiche specifiche per le donne. Sono stati fatti dei focus group in giro per il mondo, a partire dall’America per proseguire poi in Europa, e sono emersi dei desideri da parte delle donne. Uno di questi è sicuramente quello di avere i piedi caldi, perciò nella nuova collezione c’è una scarpa con un sistema di riscaldamento integrato all’interno della scarpa. E’ stata aggiunta una nuova scarpetta con un sistema che crea un tessuto che riscalda il piede perché riflette il caldo che va disperso e lo fa rientrare nella scarpa, quindi il piede ne beneficia. La novità è la scarpa di flex 115 che ha anche vinto l’ISPO Award. Un altro problema che è emerso è il volume del gambetto, pertanto è stato aggiunto uno spoiler in materiale specifico che scaldato 8 minuti a 80 gradi diventa morbido e prende la forma del polpaccio femminile.

La macchina CS Termoforming System è fatta con una termocoperta apposita per termoformare la parte superiore del gambetto, è un polimero ionomerico che, come detto, va scaldato a 80 gradi per 8 minuti, dopodiché diventa morbidissimo e basta calzare la scarpa perché assuma la forma del polpaccio della donna. Inoltre si può sia aumentare il volume dell’11%, per rendere il gambetto più largo, sia diminuirlo del 5% a seconda delle specifiche esigenze personali.

Passando al settore riservato agli uomini ci sono novità nella linea Mach 1 che viene sempre proposta in Low Volume e Mid Volume, quindi 98 e 100 millimetri di larghezza. Le novità, oltre alla grafica e ai colori, sono le leve, con un nuovo sistema che permette di entrare e uscire facilmente. E’ stato poi aggiunto il full contact strap, che permette di aderire sia sulla scarpetta sia sullo scafo. La linea è disponibile nelle versioni di flex 130, 120, 110, 100 e 90.

C’è una novità anche nella gamma junior: lo scarpone Racing, flex 90 e 98 millimetri di piastra, è stata introdotta una scarpetta NFS (Natural Foot Shape), con inserto preformato che dà un’ottima trasmissione delle forze. Con la scarpetta CAS (Custom Adaptive Shape) si può modificare direttamente la scarpetta se dovesse servire più volume o meno volume. Nel caso serva più volume la scarpetta si può fresare, nel caso contrario c’è il fit kit con dei patch da incollare direttamente sulla scarpetta. Grazie alla tecnica CAS anche i sottopiedi sono fresabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA