Questo sito contribuisce alla audience de

Anticipazioni Freeski 2015/16: K2 rivoluziona la costruzione

Sci e Attacchi

Anticipazioni Freeski 2015/16: K2 rivoluziona la costruzione

Alessandro Costa, brand manager K2 per l’Italia ci illustra le principali novità del marchio statunitense, incentrate su un nuovo concetto costruttivo, adottato sia per gli sci da pista che per gli sci da fresca, senza dimenticarsi dell’importante linea freestyle che K2 offre agli appassionati.

K2 ha scelto il contesto del Pro Shop Test di Andalo per presentare al pubblico selezionato la novità più importante per il 2015/16: il nuovo sistema costruttivo, studiato in questi anni per ottenere uno sci più leggero. Si è andati ad incidere sul centro dello sci, dove ci sono meno forze in gioco, così da diminuire peso punta e rendere lo sci più facile da gestire.

Il classico legno è stato utilizzato sui lati e le parti esterne della struttura, peraltro rinforzate in alluminio, mentre nella parte centrale è stato usato legno di balsa nella spatola degli sci da pista e in honeycomb, la stessa struttura come quella usata per le eliche degli elicotteri, ancora più leggera, per gli sci allmountain e da fresca, così da rendere lo sci ancora più facile da girare sullo stretto.

Il risultato è una gamma di sci molto facili per tutti, grazie anche al pronunciato rocker, che aiuta di molto nel galleggiamento, sia lo sciatore esperto che può osare di più, sia lo sciatore alle prime armi in fresca, che sarà così aiutato.

La gamma freestyle si differenzia non solo per le grafiche diverse, ma per avere un concetto totalmente diverso di sci, tutti sono twin tip e presentati in diverse larghezze. Quelli più sottili sono pensati per i park, mentre allargando lo sci ma mantenendo la costruzione freestyle, K2 permette di fare le stesse evoluzioni dei park ma in fresca, agevolando così il passaggio da park a freeride e viceversa.

L’innovazione K2 è anche sostenuta dagli atleti che provano in anteprima i prodotti e ogni innovazione, soprattutto sui nuovi sistemi costruttivi. Ad esempio è merito loro la nuova punta più allungata, dove parte più larga non è sull’estremità ma più indietro, permettendo drift in derapata anche in fresca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social