Questo sito contribuisce alla audience de

Anticipazioni 2015/16: da Salewa un ritorno alla lana

Abbigliamento#Salewa

Anticipazioni 2015/16: da Salewa un ritorno alla lana

Il nuovo logo che contraddistingue il marchio Salewa non è solo un cambiamento del simbolo ma rappresenta un punto di svolta per l’intera produzione della fabbrica bolzanina, a partire da un ritorno alle origini per i materiali dell’abbigliamento.

Salewa, vincitrice di ben due ISPO Award all’ISPO di Monaco, presenta per la stagione 2015/16 un gran numero di novità. Tra queste spicca la nuova linea di abbigliamento, completamente riprogettata per rispondere meglio alle esigenze dello skitouring in senso ampio. Non freeride, non alpinismo e non sci in pista, ma un mix di questi tre elementi, presentandosi quindi come linea trasversale per l’abbigliamento invernale.

La novità, e un ritorno alle origini, è rappresentata dalla lana, storicamente il primo tessuto tecnico utilizzato in montagna, grazie a nuovi trattamenti ha raggiunto un livello di prestazioni decisamente superiori. Viene infatti abbinata ad una giacca con un unico strato e dotata di isolamento termico. La lana è trattata per offrire protezione contro acqua e neve mantenendo comunque una traspirazione molto elevata, anche da bagnata.

Una seconda novità è il casco Vert, che si contraddistingue non solo per il design, in linea con il nuovo logo, con linee dinamiche e sfaccettate, ma anche per la doppia certificazione sci e arrampicata. È un casco molto leggero che si presta ad essere utilizzato per più attività sportive e viene incontro a quelle esigenze dei freerider più esperti che fanno alcuni tratti con i ramponi o in arrampicata, per raggiungere le vette in neve fresca.
È dotato di un completo sistema di aperture, offrendo così un alto grado di ventilazione per permettere di usare il casco anche d’estate.

#SALEWA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social

Più letti in Materiali Aziende

Con REBOOT Dalbello definisce nuovi standard di sviluppo sostenibile e lancia i primi scarponi da sci riciclati

Con REBOOT Dalbello definisce nuovi standard di sviluppo sostenibile e lancia i primi scarponi da sci riciclati

Si chiamano Green Menace e Green Gaia, saranno i primi scarponi da sci per il 90% in materiale riciclato e saranno disponibili per la stagione 2022/23.  Il produttore Italiano Dalbello, parte del gruppo internazionale Marker Völkl Group dal 2015,  si conferma un vero pioniere della sostenibilità degli scarponi da sci, realizzando ad oggi lo scarpone commerciale più sostenibile del settore con elementi allo stato dell’arte in termini di eco-design.
Gli scarponi da sci green di Dalbello sono realizzati con materiali riciclati fino al 90 percento del peso.  A fine durata, il 100 percento degli scarponi Green potrà essere riciclato.