Questo sito contribuisce alla audience de

Kyle Croxall torna alla vittoria nella gara inaugurale di quest'anno. In campo femminile stravince Salla Kyhala.

Kyle Croxall torna alla vittoria nella gara inaugurale di quest'anno. In campo femminile stravince Salla Kyhala.
Info foto

Getty Images

FreestyleRed Bull Crashed Ice

Kyle Croxall torna alla vittoria nella gara inaugurale di quest'anno. In campo femminile stravince Salla Kyhala.

La quindicesima stagione della Red Bull Crashed Ice si è aperta nella giornata di sabato sul tracciato posto davanti alla Cattedrale della città di Saint Paul, Minnesota. Questa pista, con i suoi 460 metri, è la più lunga del circuito, ed è da qui che è partita la sfida per determinare il campione del mondo 2015 di ice cross downhill

Il ventiseienne canadese Kyle Croxall, già campione del mondo nel 2012, si è imposto in campo maschile vincendo per la terza volta la prova di Saint Paul, dopo i successi del 2012 e del 2013, riscattando così i deludenti risultati ottenuti la stagione scorsa. Per la vittoria di Croxall, che nella vita di tutti i giorni svolge il lavoro di pompiere a Calgary, è stata determinante la caduta del fratello Steph nei quarti di finale. Il minore dei due fratelli stava infatti dominando la discesa, ma è caduto poco prima dell'ultima curva che porta al traguardo venendo così infilato dal francese Pacome Schmitt e dal fratello maggiore, che sembrava destinato ad una prematura eliminazione dalla gara.

Il secondo posto è andato ad un altro canadese, il ventenne Dean Moriarity, che aveva vinto tutte le batterie a cui aveva partecipato dai sedicesimi di finale fino alla semifinale prima di arrendersi a Croxall .

Terzo posto per la vera sorpresa di giornata, lo statunitense Dan Witty, al suo primo podio in carriera nel circuito. Il ragazzo di New Prague, Minnesota, nei quarti di finale è riuscito ad avere la meglio al photofinish sul connazionale Whiting guadagnando la seconda posizione dietro a Dylon Moriarity, gemello di Dean, e in semifinale è stato in grado di eliminare dalla corsa per il podio proprio Dylon riuscendo ad arrivare secondo dietro Dean Moriarity e conquistando così una difficilmente pronosticabile finale.

Quarto posto per lo statunitense Cameron Naasz, mentre è arrivato solo quinto il campione mondiale in carica, l'austriaco Marco Dallago, eliminato in semifinale dopo essere caduto alla seconda curva. L'austriaco si è prontamente rialzato dopo la caduta, ma Croxall e Naasz non hanno commesso errori e sono riusciti ad accedere alla finale. Dallago aveva ottenuto l'accesso alle semifinali nonostante nei quarti di finale il finlandese Miikka Jouhkinmainen avesse protestato con la direzione di gara sostenendo che l'Austriaco l'avesse spinto nella curva finale del tracciato per andare a prendersi la seconda posizione. La giuria ha però deciso di dare ragione a Dallago, nonostante i numerosi dubbi che sorgono guardando il replay di quanto accaduto.

Clicca qui per vedere il video completo della finale maschile

In campo femminile la gara è stata dominata dalla finlandese Salla Kyhala. La campionessa mondiale in carica ha preceduto in finale tre atlete canadesi: nell'ordine Jacqueline Legere, Tamara Kajah e Gwynne Attenborough.

Il prossimo appuntamento con il Red Bull Crashed Ice sarà a Helsinki, in Finlandia, il 7 febbraio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social