Questo sito contribuisce alla audience de

Holmlund fa doppietta a Val Thorens. Chapuis e Delbosco si impongono tra gli uomini

Holmlund fa doppietta a Val Thorens. Chapuis e Delbosco si impongono tra gli uomini
Info foto

Getty Images

FreestyleSkicross

Holmlund fa doppietta a Val Thorens. Chapuis e Delbosco si impongono tra gli uomini

Doppietta di Anna Holmlund e una vittoria a testa per Christopher Delbosco e Jean-Frédéric Chapuis. È questo il bilancio della due giorni di gare della Coppa del Mondo di skicross che si è disputata nelle giornate di venerdì e sabato a Val Thorens, in Francia

In campo femminile la svedese Holmlund si è aggiudicata il successo in entrambe le prove portandosi così a quota otto podi consecutivi nel massimo circuito mondiale della disciplina. La gara di venerdì ha visto la ventottenne nativa di Sundsvall approfittare al meglio della caduta in finale della canadese Marielle Thompson, vincitrice la settimana scorsa, e andarsi a prendere la vittoria relegando la connazionale Sandra Naeslund al secondo posto. Terza posizione finale per la trentanovenne francese Ophelie David, argento agli ultimi Mondiali, quarta per la Thompson e quinta per l'altra transalpina Alizee Baron.

Nella seconda giornata di gare la vittoria è stata decisa in una finale anomala nella quale due delle quattro partecipanti sono finite fuori dai giochi già nella sezione di salti iniziale. L'austriaca Andrea Limbacher, campionessa mondiale in carica, è cascata, mentre la tedesca Heidi Zacher si è sbilanciata ed è finita fuori pista. A quel punto sono rimaste soltanto la Holmlund e la Baron a giocarsi il successo, con la svedese che ha guadagnato la prima posizione ed ha condotto la discesa in testa sino al traguardo. Secondo posto per la francese, che ha conquistato così il suo primo podio stagionale, e terza posizione per la Limbacher, che si è subito rialzata dopo la caduta iniziale ed ha relegato la Zacher ai piedi del podio. Quinto posto per la Thompson, che non si è qualificata alla finale a causa di un contatto avvenuto in semifinale.

Tra gli uomini la prima gara è stata dominata da Delbosco, che in tutte le batterie disputate è stato in testa dall'inizio alla fine lasciando agli avversari soltanto l'opportunità di giocarsi il secondo posto. Il canadese ha così vinto la sua seconda gara consecutiva in Coppa del Mondo dopo la vittoria a Montafon di sette giorni fa. Gli altri due gradini del podio sono stati occupati dagli stessi atleti che si sono piazzati alle spalle del campione mondiale 2011 una settimana fa, soltanto che stavolta le posizioni si sono invertite. Infatti è stato il campione iridato in carica Filip Flisar a guadagnare la piazza d'onore precedendo l'altro canadese Brady Leman, che ha chiuso la propria gara in terza posizione. Quarto posto per il francese Jonas Devouassoux, caduto in finale dopo un contatto proprio con Leman.

Il grande deluso della prima giornata è stato il transalpino Jean-Frédéric Chapuis, che dopo aver fatto segnare il miglior tempo nelle qualificazioni di entrambe le gare è stato eliminato nei quarti di finale terminando così la propria prova in tredicesima posizione. Il ventiseienne nativo di Bourg-Saint-Maurice si è però prontamente riscattato il giorno dopo conquistando ila vittoria finale sul tracciato che gli è stato intitolato dopo la conquista del titolo olimpico a Sochi. Chapuis ha trionfato al termine di una finale spettacolare in cui il campione olimpico in carica è riuscito ad infilare a metà pista Delbosco, il quale ha reagito provando il sorpasso nella curva in contropendenza che immette nella parte finale della discesa (tratto fondamentale per le dinamiche di gare), ma è stato beffato dalla vera sorpresa del weekend, Thomas Harasser, che ha seguito la scia del francese ed è così riuscito a superare il canadese guadagnandosi il secondo posto finale. Questo è stato il primo podio in carriera in Coppa del Mondo per il venticinquenne austriaco, che nelle gare del massimo circuito mondiale non era mai andato oltre l'undicesimo posto ottenuto l'anno scorso a Nakiska. Delbosco si è dovuto accontentare del terzo posto finale dopo i due successi fatti registrare nelle prime due gare dell'anno. Quarto il tedesco Daniel Bohnacker, finito fuori pista subito dopo la partenza come la connazionale Zacher nel settore femminile. Sesta posizione finale per Brady Leman.

In Casa Italia, tra le donne Sabine Wolfsgruber ha fatto segnare un 19mo ed un 21mo posto, e Debora Pixner ha terminato la prima gara in 13ma posizione e la seconda al 24mo posto. Tra gli uomini Marco Tomasi ha finito ha finto la prima gara in 50ma posizione e si è nettamente migliorato nella seconda finendo 19mo, mentre Stefan Thanei ha fatto registrare un 29mo ed un 21mo posto.

Nella classifica di specialità, dopo tre gare, in campo femminile guida la Holmlund con 260 punti, seguita dalla Thompson con 195 e dalla Baron con 154, mentre in ambito femminile è Delbosco al comando con 260 punti, tallonato da Leman con 180 e Chapuis con 170.

Il prossimo appuntamento con lo skicross in Coppa del Mondo sarà il prossimo fine settimana a San Candido/Innichen, in provincia di Bolzano, con altre due gare.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social