Giovedì 23 Novembre, 19:29
Utenti online: 1734
Andrea Ferretti
Andrea Ferretti
Giornalista, Freerider

FWT 2017: ecco i risultati di oggi. Duello francese nello sci tra i BIG Léo Slemett e Loic Collomb Patton

Seconda tappa del Freeride World Tour 2017 in Andorra. Ecco i risultati

Si è tenuta sotto un cielo azzurro e un sole splendente la seconda tappa del circuito mondiale del freeride. I 50 migliori sciatori e snowboarder freeride al mondo si sono sfidati sui pendii dei Pirenei regalando agli appassionati uno spettacolo incredibile.

La tappa si sarebbe dovuta tenere a fine gennaio sulle Alpi francesi, a Chamonix, ma per via delle condizioni pericolose dei pendii del monte Bianco era stata annullata e quindi rischedulata oggi mercoledì 15 febbraio a Vallnord-Arcalís, in Andorra, a soli pochi giorni di distanza dalla prima tappa.

La neve fresca caduta durante gli scorsi giorni unita al meteo estremamente variabile ha portato alla formazione di uno strato di neve crostosa che aveva reso difficili le condizioni in alcune zone del terreno di gara. Ma con l’aiuto di un pò di sole si sono infine dimostrate perfette per disputare la gara di oggi scegliendo il Baser Negre, a 2700m, come facciata di gara.

SNOWBOARD MASCHILE
Lo snowboard maschile ha aperto la mattinata. Christoffer Granbom (SWE) ha guadagnato il primo posto con una run molto fluida e una linea creativa, rompendo così il primato come al solito tutto statunitense. Sammy Luekbe va infatti ancora sul podio dopo settimana scorsa, insieme a Davey Baird, rispettivamente in seconda e terza posizione. Notevole la performance di Jonathan Penfield (USA), protagonista di una linea pazzesca, stroncata però da una caduta a metà discesa ma comunque meritevole del quarto posto.

SNOWBOARD FEMMINILE
Prima Marion Haerty (FRA), premiata per l'audacia della sua linea, seconda Shannan Yates (USA) che come da lei dichiarato dopo la premiazione ha resistito alla tentazione di strafare e giocato d'astuzia con una linea piuttosto cauta. Terza Manuela Mandi (AUT).

SCI FEMMINILE
Sul gradino più alto del podio va Lorraine Huber (AUT) con una discesa pulita e veoloce, condita da acrobazie aeree e da una tecnica più che solida. Kylie Sivell (CAN) e Jaclyn Paaso (USA), rispettivamente seconda e terza, salgono sul podio per la seconda volta in due settimane. La nostra connazionale Arianna Tricomi si classifica in ottava posizione, ma mantiene la terza in classifica generale grazie al podio di settimana scorsa.

SCI MASCHILE
C’è stata tanta azione in questa categoria con i due compatrioti Léo Slemett (FRA) e Loïc Collomb-Patton (FRA) nelle prime due posizioni. Lèo ha iniziato la discesa con un 360° e ha stupito il pubblico con esuberanti airs per tutta la sua gara. Diversi sono stati gli atleti che hanno impressionato con evoluzioni aeree nella parte alta del terreno di gara, ma Yann Rausis (SUI) è stato quello che più ha colpito i giudici, aggiudicandosi il terzo posto sul podio.

A questo link i risultati completi e la situazione in classifica

Guarda il REPLAY completo della gara

Appuntamento ora al 6 marzo a Fieberbrunn, Austria, ultima chance per gli atleti di accumulare punti prima che abbiano inizio le scremature che determineranno chi potrà accedere alle gare finali a Haines, Alaska, e quindi alla finale a Verbier, in Svizzera.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA