Questo sito contribuisce alla audience de

Sam Smoothy re della terza tappa del Freeride World Tour 2015. Quarta l'azzurra Silvia Moser tra le donne

Sam Smoothy re della terza tappa del Freeride World Tour 2015. Quarta l'azzurra Silvia Moser tra le donne
Info foto

David Carlier/FWT

Freeride

Sam Smoothy re della terza tappa del Freeride World Tour 2015. Quarta l'azzurra Silvia Moser tra le donne

Dopo aver ospitato i Mondiali Junior la scorsa domenica, i Pirenei sono stati teatro della terza tappa dello Swatch Freeride World Tour 2015 by The North Face. Sempre Andorra protagonista, anche se da Grandvalira questa volta ci si è spostati a Vallnord Arcalis. Nelle file italiane, con Markus Eder fuori combattimento, grande prova ancora una volta per Silvia Moser.

E sul Portella d'Arcalis, il pendio designato per la gara, non è mancato lo spettacolo. Nello sci maschile, che ha aperto le danze, in cui era assente l’azzurro Markus Eder per un infortunio alla spalla che lo costringerà a saltare anche la Skiers Cup (21-27 febbraio), Sam Smoothy si è preso tutta la scena. Dopo l’opaco sedicesimo posto di Chamonix, il funambolo neozelandese si è inventato una run pazzesca, incastonata tra le rocce: 91.25 punti per annichilire tutta la concorrenza. Lontanissimi, alle sue spalle, lo svizzero Jeremie Heitz (82.00) e lo svedese Reine Barkered (81.25). Dodicesimo l’unico rider di casa, Dani Fornell Prat (71.75).

Guarda la run mozzafiato di Sam Smoothy:

Video : Run of Smoothy Sam (NZL) Swatch Freeride World Tour 2015 in Vallnord Arcalis (AND) By The North Face

 

Nello snowboard, invece, successo al maschile per il francese Jonathan Charlet (90.00) davanti allo svizzero Flo Orley e allo statunitense Ralph Backstrom (83.75). Tra le donne, la svizzera Estelle Balet (83.00) ha preceduto la francese Elodie Mouthon (79.50) e la statunitense Shannan Yates (76.25).

Qui la run vincente di Jonathan Charlet:

Video : Run of Charlet Jonathan (FRA) Swatch Freeride World Tour 2015 in Vallnord Arcalis (AND) By The North Face

Mentre le altre categorie aspettano ancora di recuperare la seconda tappa di Fieberbrunn (si dovrebbe tenere in questi giorni sempre in Andorra), per le sciatrici quella di Vallnord Arcalis è stata la terza gara stagionale, che ha delineato un po’ anche il quadro per i prossimi appuntamenti. Si è fermata a un passo dal podio Silvia Moser, grazie ad una run molto originale. L’ampezzana si è diretta sulla sua sinistra ed ha cominciato la discesa con un bel salto di roccia, condito da un ottimo atterraggio, e poi ha continuato con molta fluidità. Le è mancato soltanto qualche trick per impressionare i giudici, che comunque le hanno attribuito un punteggio di 70.50.

Grazie al piazzamento ottenuto sui Pirenei, la Moser balza al secondo posto della graduatoria assoluta con 5230 punti, preceduta dall’austriaca, assicurandosi il biglietto per l’Alaska (13-22 marzo) e per il gran finale di Verbier (27 marzo – 4 aprile). In testa nella classifica femminile c’è ora l’austriaca Eva Walkner (6900), ieri seconda con 75 punti nella gara vinta dall’americana Hazel Birnbaum (78.75), che si instaura in terza posizione complessiva (5020).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social