Martedì 21 Novembre, 15:07
Utenti online: 1322
Andrea Ferretti
Andrea Ferretti
Giornalista, Freerider

Freeride World Tour verso le fasi finali: Arianna Tricomi ancora prima in Alaska

Freeride World Tour verso le fasi finali: Arianna Tricomi ancora prima in Alaska

Era da diversi giorni che la competizione veniva rinviata per via delle condizioni del manto nevoso, ma infine ieri venerdì 24 marzo le montagne epiche dell’Alaska si sono mostrate in tutto il loro splendore concedendo un terreno di gara spettacolare.

I 27 atleti rimasti in gara si sono sfidati sui ripidi 760m della facciata chiamata semplicemente “The Venue” regalando grande spettacolo, e la nostra Arianna Tricomi si è aggiudicata il gradino più alto del podio con una run di grande impatto, decisa e veloce fin dalla partenza, con salti spettacolari che hanno impressionato i giudici e determinato il suo secondo podio di stagione e un posto d’onore assicurato per la finale. Seconda Lorraine Huber’s (AUT) che ha pure dimostrato grande sicurezza e padronanza di sé con la sua discesa e terza la sua connazionale Eva Walkner (AUT). Le tre si contenderanno il titolo mondiale dando il tutto per tutto all’Xtreme Verbier.

La giornata si era però aperta con lo snowboard maschile, in cui ancora una volta si è classificato primo Sammy Luebke (USA), ancorato saldamente alle parti alte della classifica, con una discesa davvero mozzafiato e salti da far rimanere a bocca aperta. Sammy conquista così di diritto il titolo di campione del mondo di snowboard, dopo una stagione sempre col vento sempre in poppa. Ottima la discesa del local Ryland Bell (USA), cui era stata concessa una wild card e che ha sfruttato la sua ampia esperienza del territorio alaskano, classificandosi secondo.

Nello sci maschile è stato ancora una volta grande show tra i due connazionali francesi Loïc Collomb-Patton e Léo Slemett, dove il primo ha infine avuto la meglio con un 360° “alieno” nella parte alta del terreno di gara. Facendo i conti di fine stagione le possibilità per il titolo mondiale sono più che mai aperte con un'inedita classifica generale che vede i due francesi a pari punti con Kirstoffer Turdell (SWE), la cui gara di ieri si è invece conclusa con una caduta.

Per lo snowboard femminile Shannan Yates (USA) è un passo più vicina al titolo mondiale: ha conquistato il primo posto scegliendo la parte più tecnica del terreno di gara per la sua discesa, dimostrando grande confidenza e chiudendo diversi salti impegnativi. Seconda Marion Haerty (FRA) che non riesce così a mettere in cassaforte il titolo mondiale.

Le discese degli atleti sono state valutate dai giudici considerando cinque parametri: la linea scelta, la fluidità, il controllo, lo stile e i salti e infine la tecnica.

Siamo ora solo a un passo dalla finale all’Xtreme Verbier che si terrà tra l’1 e il 9 aprile nella nota località svizzera e dove verranno premiati i campioni del mondo del Freeride.

Se ti sei perso la gara ieri sera, a questo link è possibile ancora vedere il replay.

Continua a seguire lo spettacolo del freeride su Neveitalia!

© RIPRODUZIONE RISERVATA