Questo sito contribuisce alla audience de

Si chiude la 3a edizione di Alpitec China. Soddisfazione tra gli operatori.

Alpitec China 2011
Info foto

Alpitec China

Tecnica

Si chiude la 3a edizione di Alpitec China. Soddisfazione tra gli operatori.

276 espositori su una superficie totale di 30.000 m² hanno partecipato a ISPO China ed Alpitec China, le fiere B2B del settore degli sport invernali più importanti in Asia. Nel quartiere fieristico di Pechino, il padiglione 1 è stato riservato ad Alpitec China, manifestazione organizzata su iniziativa di Fiera Bolzano con 60 aziende provenienti da Italia, Germania, Cina, Francia, Austria, USA, Canada e Corea. Tra i settori merceologici rappresentati troviamo gli impianti di risalita, l'innevamento programmato, gli strumenti per la realizzazione e la manutenzione delle piste di sci, i macchinari per la preparazione degli sci.

"Noi partecipiamo ad Alpitec China dal 2009 e per noi è l’appuntamento più significativo per l’industria degli sport invernali nel mondo asiatico", afferma il  Mountain Designer and Consultant di MAS LTD, "Abbiamo incontrato molti dei nostri clienti e abbiamo registrato una crescita dei visitatori di circa il 30 per cento presso il nostro stand. Quest’anno i tre giorni di fiera non sono bastati per assolvere a tutti gli appuntamenti con i clienti potenziali e per entrare nel dettaglio. Alpitec China è un must per entrare nel mercato cinese", conclude Paul Bojarski.

"Siamo davvero sorpresi per la quantità di riscontri positivi che abbiamo avuto per i nostri prodotti e per la nostra azienda dai clienti. Siamo davvero soddisfatti perché durante i tre giorni di fiera abbiamo potuto gettare le basi per una dozzina di progetti futuri e anche perché Alpitec China si è sviluppata molto rispetto alle edizioni precedenti.  L’investimento nella partecipazione a questa fiera sta iniziando a dare i suoi frutti", spiega Markus Siegrist, Manager of Leitner Asia Ltd.

Anche Cesare Locatelli, Sales Area Manger di PRINOTH SpA si esprime in maniera positiva: "Abbiamo ricevuto feedback eccezionali da parte dei visitatori! Ad Alpitec China 2011 si incontrano tutti i manager con potere decisionale del settore invernale. Nonostante il posizionamento della fiera a fine febbraio non sia quello ideale per l’industria invernale, la manifestazione ha riscosso successo visto che si svolge da mercoledì a venerdì, giorni nei quali i manager cinesi e i gestori dei comprensori sciistici viaggiano per lavoro".

Il congresso internazionale Asia Pacific Snow Conference ha fatto da sfondo all‘esposizione di prodotti e servizi degli espositori e si sono registrati circa 100 operatori del settore. Il congresso era suddiviso in due moduli tematici dedicati al turismo e all‘industria sciistica invernale. Nel primo modulo sono stati trattati argomenti inerenti gli investimenti, le strategie da adottare nel settore turistico, la progettazione d‘infrastrutture e la gestione delle risorse, nel secondo modulo si è discusso invece della qualità della gestione nei comprensori sciistici, ovvero di come organizzare gli intrattenimenti, gestire la sicurezza ed organizzare le scuole di sci.

Nel corso delle tre giornate di svolgimento, Alpitec China è stata corredata da un corso intitolato "Ski Service Professionlas Course". Dino Palmi e Roberto Leone dell’Associazione Italiana Ski Man hanno istruito circa 30 operatori dei locali comprensori sciistici.

2
Consensi sui social