Questo sito contribuisce alla audience de

Il Trentino Maurizio Bonelli il nuovo presidente AMSI

amsi
Tecnica

Il Trentino Maurizio Bonelli il nuovo presidente AMSI

Bonelli e' stato nominato nel corso del Consiglio Direttivo che si e' svolto a Milano e che ha visto la partecipazione dei presidenti A.M.S.I delle tredici Associazioni Regionali. Maurizio Bonelli, superando il candidato friulano Mario Fabretto, succede a Dino Degaudenz, 62 anni anch'esso Trentino, che aveva deciso di lasciare la Presidenza anche in seguito ai difficili rapporti che esistono da anni tra l'Associazione e il Collegio nazionale.

Il neo presidente A.M.S.I., Maurizio Bonelli, ha dichiarato: “Sono emozionato, perché raccogliere il testimone da Dino Degaudenz è senz'altro una cosa importante. È un onore per me essere chiamato alla presidenza dell’Associazione Maestri di Sci Italiani, che ritengo dovrà, insieme al Collegio Nazionale, difendere e valorizzare al meglio questa professione nei prossimi anni. Mi auguro, come ho richiamato esplicitamente, la massima condivisione e collaborazione da parte di tutti i Consiglieri. Il mio invito va a Mario Fabretto perché lui continui a dare il suo apporto di qualità all’Associazione, e il mio obiettivo sarà quello di metterlo nelle migliori condizioni per fare questo”.

Queste le parole di congedo del Presidente Cav. Dino Degaudenz:
Mi è dispiaciuta l’assenza di Mario Fabretto, quest’oggi, in ogni caso quanto è emerso dal voto delle associazioni regionali è il segnale di una certa volontà di cambiamento. L’impegno raccolto da Maurizio Bonelli è sicuramente importante, come lui ha riportato perfettamente durante il Consiglio, dal quale dovrà avere grande supporto. Rivolgo un grosso augurio a lui, nella speranza che l’Associazione possa ulteriormente crescere e possa dare risposte adeguate a tutti i professionisti della neve che, ricordo, sono una figura molto importante per il comparto turistico

Secondo quanto riportato dal sito sciaremag.it, principale organo di stampa dei Maestri di Sci Italiani, la sfida più imprtante che attende Bonelli è l'eterno problema che vede coinvolti i Maestri di Sci in ambito europeo. In particolare Amsi e il Collegio hanno idee differenti su come risolvere la questione legata all'invasione dei maestri (o pseudo tali) stranieri che entrano sulle nostre piste con i rispettivi clienti, con un relativo mancato guadagno da parte delle nostre scuole. Ecco, il principale dissidio tra Amsi e Collegio sta in questo poiché esistono visioni troppo distanti su come provvedere. Il fatto è che l'Unione Europea ha ripetutamente chiesto al comparto maestri del continente di riunirsi e trovare una soluzione.

2
Consensi sui social