Lunedì 21 Ottobre, 17:44
Utenti online: 36
I trattamenti benessere, gli stabilimenti termali, le migliori SPA in montagna
Claudia Marchini
Claudia Marchini
Collaboratrice

Estate all'Alpe di Siusi. Una ricetta per disintossicarsi all'ombra dello Sciliar

Estate all'Alpe di Siusi - Disintossicarsi in Paradiso.

La strada sale ripida da Castelrotto a Compaccio, la prima frazione che appare arrivando all’Alpe di Siusi. Prima di potersi avventurare in auto sull’Alpe, bisogna fermarsi alla Stazione Forestale di San Valentino a ritirare un permesso speciale per circolare sull’altipiano. E solo se si ha la fortuna di alloggiare in uno dei meravigliosi alberghi che si trovano in quota. Altrimenti qui, sul più grande altipiano d’Europa - 56 km2 di verde puro, immersi nella magia delle Dolomiti - dalle 9 alle 17 con l’auto non si può assolutamente circolare.

L’Alpe di Siusi è davvero un luogo rilassante e magico: non per nulla uno dei 450 km di sentieri escursionistici che si possono percorrere nell’area è dedicato alla piccola strega Curandina, erede delle potenti streghe che in tempi remoti abitavano nel bosco “Bosch Curasoa” e che arrivavano in soccorso degli abitanti della montagna ogni qualvolta ci fosse bisogno di loro. La sorgente delle streghe si trova proprio sopra l’Hotel Tirler, un’oasi a 4 stelle superior situata a Saltria - l’altra frazione dell’Alpe di Siusi - dove una volta arrivati non vorrete più andarvene.

L’Hotel è uno splendido esempio di bio-architettura: perfettamente integrato nella natura circostante, è costruito in legno (il profumo del cirmolo vi accompagnerà per tutta la vacanza), sasso, calce e argilla; l’elettromagnetismo è costantemente monitorato e si attesta a livelli quasi impercettibili; in cucina vengono utilizzati solo zuccheri alternativi quali galattosio, isomaltulosio, trealosio e tagatosio; l’acqua della sorgente delle streghe sfocia direttamente nei rubinetti dell’albergo, ed è certificata e molto pura; e gli allergici possono scegliere tra 5 diversi tipi di cuscini, da quello in lattice a quello con i noccioli di ciliegia a quello in schiuma viscoelastica.

L’Alpe non vanta solo 450 km di percorsi per escursioni a piedi. Per gli appassionati di mountain bike ci sono 33 diversi itinerari con viste meravigliose e punti di relax nelle caratteristiche baite che punteggiano l’Alpe e che vi invitano a concedervi una sosta in piacevole compagnia, resa perfetta dalla tradizionale gastronomia dell'Alto Adige. L'Alto Adige è infatti il punto d’incontro della cultura gastronomica alpina e di quella mediterranea, e potrete quindi gustare ricette in grado di soddisfare ogni vostro desiderio.

Non solo, l’Alpe di Siusi offre anche un running park: 27 trail di differenti lunghezze e gradi di difficoltà per un totale di 240 km, situati tra i 900 e i 2300 metri di quota. Il 7 luglio potrete anche cimentarvi nella mezza maratona dell’Alpe, un appuntamento che richiama runners da tutto il mondo. Completano l’offerta sportiva estiva dell’Alpe 4 vie ferrate, una Bouldering Hall nella vicina Telfen, il Golf Club di S. Vigilio, e la possibilità di esplorare l’Alpe a cavallo di bellissimi Aveglinesi oppure in carrozza nonché di praticare il parapendio.

E dopo una giornata intensa, niente sarà più piacevole che coccolarsi all’interno della Curasoa Energy SPA dell’Hotel Tirler. Una piscina interna collegata con la grande vasca esterna riscaldata a 33° e arricchita di puro ossigeno; una zona sauna tonificante alle erbe alpine; una sauna al fieno; un bagno turco; una zona relax in cui gustare l’acqua della fonte arricchita da erbe curative; una grande sauna panoramica bio in legno di cirmolo con Jacuzzi esterna riscaldata.

Insomma: Hannes e tutta la famiglia Rabanser si prenderanno cura di voi fino al momento di andare a dormire, quando vi faranno trovare in camera una dolce storiella della buonanotte.

maggiori informazioni: hotel-tirler.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Benessere in Montagna