Alto Adige, difficile l'apertura degli impianti di risalita per Natale

3 Cime Dolomiti, nuova cabinovia Helmjet Sexten
Alto AdigeATTUALIT√Ā

Alto Adige, difficile l'apertura degli impianti di risalita per Natale

A causa dell'emergenza sanitaria, l'Alto Adige rischia di non aprire gli impianti di risalita per Natale. Il Trentino, invece, è fiducioso e ipotizza l'inizio della stagione invernale intorno al 15 dicembre.

Preoccupa la situazione  dei contagi in Alto Adige (zona rossa) e, di conseguenza, sull’apertura degli impianti di risalita che ancora non trova una data.

In una recente conferenza stampa, il Presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha dichiarato che l'obiettivo adesso è quello di abbassare la curva dei contagi. Solo riducendo il numero delle infezioni giornaliere potrebbe prendere il via la stagione invernale. Il Presidente ha anche sottolineato che non bisogna creare molte aspettative per l'apertura degli impianti di risalita a Natale anche se la speranza è che per quel periodo la situazione epidemiologica migliori.

Nonostante sia ancora incerta la data dell’eventuale inizio della stagione invernale, molti comprensori altoatesini hanno cominciato proprio in questi giorni ad innevare le piste da sci.

Situazione diversa invece in Trentino, al momento zona gialla (ma potrebbe cambiare colore nelle prossime ore) dove l’Assessore al Turismo della Provincia autonoma di Trento, Roberto Failoni, nei giorni scorsi ha affermato che gli impianti di risalita potrebbero aprire intorno al 15 dicembre, poco prima la disputa delle gare di Coppa del Mondo di sci sulle nevi italiane. Recentemente l’Assessore, in un post sulla pagina facebook ufficiale, ha anche reso noto lo stanziamento di 5 milioni di euro da parte della Giunta di Trento per l’innevamento programmato, quale aiuto per il settore degli sport invernali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
417
Consensi sui social

Si parla ancora di Alto Adige

Alto Adige

Trentino-Alto Adige, inverno 2023 positivo: turismo in crescita

Redazione Turismo, Giovedì 30 Maggio 2024
Val Gardena

Val Gardena, le novità per la stagione invernale 2023/2024

Michela Car√©, Giovedì 23 Novembre 2023

Ultimi in Regioni

Macugnaga, con l'alluvione danni ingenti alle piste da sci tra l'Alpe Burki e Pecetto

Macugnaga, con l'alluvione danni ingenti alle piste da sci tra l'Alpe Burki e Pecetto

Colpita la parte bassa del comprensorio Burki-Belvedere, dove l'esondazione dei torrenti Anza e Roffel ha ricoperto di detriti la pista Fontanone con danni importanti anche all'impianto di innevamento programmato. Non si registrano, invece, danni agli impianti di risalita con regolare esercizio sia al Belvedere che al Monte Moro, dove in questo week-end, grazie alle abbondanti nevicate primaverili, sarà ancora possibile sciare sulla pista servita dallo skilift San Pietro.