Questo sito contribuisce alla audience de

Dolomiti Patrimonio dell'Umanità: i loghi vincitori

Veneto#DolomitiStars

Dolomiti Patrimonio dell'Umanità: i loghi vincitori

La rappresentazione del tempo e dello spazio ha guidato l’elaborazione di questo logo, che desidera raccontare, con pochi segni, la forza maestosa e le cangianti cromie delle Dolomiti, l’intersecarsi vario di forme orizzontali e verticali che ne determina la spettacolarità. Il logo racconta quindi la storia delle Dolomiti ed il loro presente, attraverso segni e colori che ne scompongono la bellezza in elementi singoli, per poi ricomporla in un racconto ricco di ammirazione.Terzo Classificato La rappresentazione del tempo e dello spazio ha guidato l’elaborazione di questo logo, che desidera raccontare, con pochi segni, la forza maestosa e le cangianti cromie delle Dolomiti, l’intersecarsi vario di forme orizzontali e verticali che ne determina la spettacolarità. Il logo racconta quindi la storia delle Dolomiti ed il loro presente, attraverso segni e colori che ne scompongono la bellezza in elementi singoli, per poi ricomporla in un racconto ricco di ammirazione. Photo credit:
L’idea della progettazione del logo si è sviluppata partendo dagli elementi del paesaggio naturale
che hanno permesso alle Dolomiti di entrare a far parte del Patrimonio dell’Unesco, La diversità delle cromie dei paesaggi crea un effetto visivo particolarmente suggestivo che si è voluto riproporre nel logo: il verde tenue delle valli, il verde intenso degli altipiani, il marrone tipico
delle vette al tramonto primaverile e l’azzurro del cielo che sovrasta tutta l’area dolomitica. Secondo Calssificato L’idea della progettazione del logo si è sviluppata partendo dagli elementi del paesaggio naturale che hanno permesso alle Dolomiti di entrare a far parte del Patrimonio dell’Unesco, La diversità delle cromie dei paesaggi crea un effetto visivo particolarmente suggestivo che si è voluto riproporre nel logo: il verde tenue delle valli, il verde intenso degli altipiani, il marrone tipico delle vette al tramonto primaverile e l’azzurro del cielo che sovrasta tutta l’area dolomitica. Photo credit:
la componente iconica, è costituita dal disegno delle Dolomiti rappresentate da quattro cime.
L'icona ha costituzione rettangolare, sul lato inferiore appare in forma fenomenica un profilo montuoso, caratterizzato sul lato sinistro da un declivio ricurvo e dal lato destro da un piano inclinato congiungente con un asse lineare parallelo al lato inferiore del rettangolo. Sopra il profilo fenomenico si stagliano 4 cime aventi ciascuna una forma leggermente diversa, queste “figure” simboleggiano le quattro divLogo vincitore del concorso la componente iconica, è costituita dal disegno delle Dolomiti rappresentate da quattro cime. L'icona ha costituzione rettangolare, sul lato inferiore appare in forma fenomenica un profilo montuoso, caratterizzato sul lato sinistro da un declivio ricurvo e dal lato destro da un piano inclinato congiungente con un asse lineare parallelo al lato inferiore del rettangolo. Sopra il profilo fenomenico si stagliano 4 cime aventi ciascuna una forma leggermente diversa, queste “figure” simboleggiano le quattro div Photo credit:
10 di 14

Si parla ancora di Veneto

Val Comelico
Val Comelico

C’è l’ok per il collegamento Comelico – Val Pusteria

Michela Caré, Mercoledì 1 Febbraio
Nevegal
Nevegal

Nevegal, il rilancio della stazione passa dall'Algeria

Michela Caré, Giovedì 5 Gennaio 2023
Cortina d'Ampezzo
Cortina d'Ampezzo

Cortina Skiworld. Neve permettendo, la stagione invernale parte il 26 novembre

Redazione Turismo, Venerdì 28 Ottobre 2022
Marmolada
Marmolada

Tragedia Marmolada, per i dispersi poche chance di essere ritrovati vivi

Redazione Turismo, Lunedì 4 Luglio 2022
1 di 14