Questo sito contribuisce alla audience de

Piste da sci da campioni. I migliori tracciati tra le Dolomiti Trentine

Piste da Sci Cult in Trentino
Info foto

© Alessandro Trovati

Trentino

Piste da sci da campioni. I migliori tracciati tra le Dolomiti Trentine

Immerse nei panorami più affascinanti delle Alpi, vi presentiamo alcune delle più celebri piste da sci del Trentino. Se le condizioni meteo lo consentono, da tutte si può godere di un ambiente naturale ineguagliabile e con la garanzia di una manutenzione quotidiana di altissimo livello, che assicura il connubbio tra le emozioni dei tracciati tecnici e l'assoluta sicurezza di percorrerli in condizioni ottimali.

DOLOMITI DI BRENTA
Il Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio non ha bisogno di presentazioni. La celebre 3-Tre, che ha laureato i più grandi campioni dello Sci Alpino, ha una pendenza massima del 60% e curve che tolgono il fiato.  Proprio la Pista Pancugolo è un'altra pista cult di Madonna di Campiglio, anch'essa deve la sua fama grazie alle competizioni FIS ed è una pista nera lunga 950 m, con 357 m di dislivello e una pendenza massima del 69%.

A Pinzolo, la pista DoloMiticaultima nata nel comprensorio del Doss del Sabion, scende a valle con due varianti: la variante Star per gli sciatori esperti (3,5 km di lunghezza) e la Tour per tutti gli altri (5,8 km). La pista Tulot, la nera servita dalla telecabina omonima, parte da 1.700 m di altitudine e arriva fino a valle, con una pendenza massima del 69%: una tracciato da provare!

In Val di Sole è divertente e impegnativa la Nera di Folgarida, un tracciato su cui si svolgono numerose competizioni agonistiche di sci e snowboard e a Passo Tonale si trova la Paradiso, pista nera impegnativa che parte dalla conca del ghiacciaio Presena, a 3.000 metri di quota. E’ lunga oltre 2 km e presenta un dislivello di quasi 600 metri. A Peio, altra pista molto bella, allungata di recente è la Val della Mitte - Peio Fonti, con 8 km di lunghezza e 1600 m di dislivello.

In Paganella continui cambi di direzioni e una volata lunga 5 km caratterizzano l’Olimpionica, che con un dislivello di 1000 metri porta fino ad Andalo.

In Val di Fassa la famosa Pista Tomba nella skiarea Ciampedìe-Vigo è stata la palestra degli allenamenti del campione azzurro Alberto Tomba; la Pista Ciampac ad Alba di Canazei ha invece una pendenza superiore al 28% ed un dislivello che necessita di notevole impegno. A Passo San Pellegrino, la Pista Col Margherita parte da quota 2.500 metri e si sviluppa su un tracciato di quasi 3 km con un dislivello di circa 650 metri. All'Alpe di Lusia, è la Pista Piavac a richiamare gli sciatori più esperti. Il suo muro iniziale è ritenuto tra i più ripidi delle Dolomiti.

In Val di Fiemme l’Olimpia è la pista nera più entusiasmante e spettacolare dell’Alpe del Cermis: lunga più di 7 km si sviluppa per un bel tratto nel bosco. La Pista Agnello di Pampeago è un tracciato di 2,5 km con numerose varianti e un dislivello di 400 metri. A Bellamonte, nella ski area Alpe Lusia, panorami mozzafiato corrono incontro agli sciatori che si lanciano nella discesa della Pista Lastè, 2800 km di emozione pura.

A San Martino di Castrozza un tracciato spettacolare, quello della Pista Tognola, è omologato per le specialità Gigante, Speciale e SuperG. Altre due piste sono da segnalare nella zona del Primiero sono la Pista Paradiso a Passo Rolle e la Pista Colbricon a Ces. La prima è omologata FISI e FIS per la specialità Slalom Speciale e Slalom Gigante, la seconda si distingue per lo scenario imponente che spazia dalla Marmolada alle Pale di San Martino.

ALTOPIANO DI FOLGARIA
Sull’Altopiano di Folgaria la Pista Salizzona è un tracciato emozionante, molto tecnico, con improvvisi cambi di pendenza, che parte da 1650 metri di quota, con dislivello di circa 300 metri. Sempre a Folgaria sono da segnalare la Pista Agonistica (Martinella Nord) e la pista nera di Fondo Grande, raddoppiata nella parte alta, omologata per gigante e slalom. A Lavarone troviamo la pista Avez del Prinzep di difficoltà nera con lunghezza di 2 km ed un dislivello di 420 m; considerata una delle più belle piste del Trentino, per la panoramicità del percorso e la varietà del tracciato.

ALTOPIANO DI BRENTONICO
Sull’Altopiano di Brentonico la Pista “Rosa del Sole” è un tracciato davvero unico, tecnico e con pendenze importanti, ma allo stesso tempo emozionante grazie alle vedute che si aprono a 360 gradi sul Veneto, la Vallagarina con la città di Rovereto e sulle piccole Dolomiti del Brenta. Il campione azzurro Davide Simoncelli, che su queste nevi ha mosso i primi passi della sua carriera mondiale, ha inaugurato la pista nel 2010.

TRENTO MONTE BONDONE
Sul Monte Bondone la Gran Pista, ribattezzata Superpista del Trentino, è un tracciato di grande soddisfazione perché estremamente vario: si sviluppa per 3.950 m in lunghezza e 919 m in dislivello ed è una pista interamente rossa. Quest'area del Trentino ha anche dato vita alle rinomate gare sciistiche "3-Tre" e "Trofeo Topolino", svoltesi sulle 2 omonime piste.

VALSUGANA - PANAROTTA - PASSO BROCON
Le Piste Cult offerte da questo coprensorio sono la Pista del Rigolor, una nera con 2.200 m di lunghezza ed una suggestiva vista sulla Valle dei Mocheni e la Pista Paradiso, che offre uno splendido panorama a 360° dalle Pale di San Martino alla Valsugana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social