Questo sito contribuisce alla audience de

Ghiotto sei un mito! Leggendario bis mondiale sui 10000 metri, Calgary è tutta tricolore

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES

Speed Skatingcampionati del mondo 2024

Ghiotto sei un mito! Leggendario bis mondiale sui 10000 metri, Calgary è tutta tricolore

Speed Skating: la rassegna iridata sulle singole distanze coronata da un nuovo capolavoro del fuoriclasse vicentino, al secondo oro sul ghiaccio di Calgary (e col nuovo record italiano!) battendo in maniera nettissima i canadesi padroni di casa, Ted-Jan Bloemen e Graeme Fish.

Dritto nel mito del pattinaggio su pista lunga, Davide Ghiotto è davvero un grandissimo campione che sta riscrivendo pagine di storia non solo per il movimento tricolore, ma in assoluto sulle lunghe distanze.

All'Olympic Oval di Calgary, l'asso vicentino si laurea campione del mondo per la seconda volta consecutiva sui 10000 metri, quasi dodici mesi dopo Heerenveen 2023 quando sbancò il tempio olandese: ha fatto la stessa cosa in questa magica domenica, ovvero vincere a casa dei principali rivali finiti alle sue spalle, per chiudere una rassegna iridata pazzesca in casa Italia, con l'argento dei 5000 portato a casa dallo stesso Ghiotto e il titolo nella Team Pursuit assieme ai compagni Michele Malfatti e Davide Giovannini, per la nazionale guidata dal dt Marchetto che guarda già a Milano Cortina 2026 con un carico di sogni.

Una seconda parte di gara semplicemente dominante da parte di Davide, che sul ritmo cadenzato dal tecnico Matteo Anesi (più volte sotto i 30” al giro anche dopo il passaggio ai 5000) va a firmare un 12'38”82 che significa nuovo record italiano abbattendo il 12'41”35 stampato per lo storico oro di Heerenveen. Ted-Jan Bloemen, che a metà gara aveva solo un secondo di ritardo, finirà oltre gli 8” conquistando l'argento in 12'47”01, davanti al secondo canadese Graeme Fish, bronzo in 12'48”61.

Finisce oltre i 12'50”, crollando nel finale come un anno fa, Patrick Roest (che aveva battuto Ghiotto sui 5000 anche qui a Calgary, 12 mesi dopo Heerenveen) che sarà quarto davanti all'altro olandese Jorrit Bergsma (vice campione del mondo in carica), con il norvegese Sander Eitrem sesto e il cinese Yu Wu settimo davanti a Michele Malfatti, 8° in 13'07”01.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
4k
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Ai Campionati italiani a squadre di Carona vincono le coppie Boffelli/Oberbacher e De Silvestro/Murada

Ai Campionati italiani a squadre di Carona vincono le coppie Boffelli/Oberbacher e De Silvestro/Murada

La località brembana ospita la tappa finale della Coppa Italia di sci alpinismo, valida per l’assegnazione dei titoli assoluti nazionali nelle gare a squadre. Nella competizione dedicata ad Angelo Parravicini, trionfano le coppie composte da William Boffelli e Alex Oberbacher, battendo i favoriti Boscacci/Magnini, e da Alba De Silvestro e Giulia Murada in ambito femminile.