Questo sito contribuisce alla audience de

Coppa del Mondo a tutta velocità: si riprende da Stavanger

Coppa del Mondo a tutta velocità: si riprende da Stavanger
Info foto

Getty Images

Speed SkatingSpeed Skating - CdM a Stavanger

Coppa del Mondo a tutta velocità: si riprende da Stavanger

La Coppa del Mondo di pattinaggio su ghiaccio in pista lunga riprende nel 2016 dalla Norvegia. Più precisamente da Stavanger e dalla sua Sørmarka Arena, impianto che ospiterà per la prima volta in assoluto la World Cup. Nell’ovale della città situata a sud-ovest del Paese scandinavo andrà in scena la quinta tappa stagionale. L’ultima prima delle Finali di Heerenveen -11-13 marzo – e inoltre sarà la prova qualificante per i prossimi Mondiali Sprint (27-28 febbraio a Seul, Sud Corea) ai quali parteciperanno 32 pattinatori e altrettante pattinatrici.

Un elenco che sarà definitivo soltanto dopo questo fine settimana a tutta velocità. A questo proposito, infatti, entrambe le distanze “sprint” dei 500 e 1000 metri verranno raddoppiate nel weekend norvegese per definire le qualificazioni iridate. Oltre a queste due “doppie” gare, nel programma del prossimo fine settimana si disputeranno anche i 1500, i 3000 (per le donne) e i 5000 (riservati agli uomini) metri. Tutti su una serie. Per la prima volta non sono in programma gare a squadre e con partenza in linea.

Tra i protagonisti in Norvegia, non ci sarà certamente la due volte campionessa olimpica nei 500 metri, la coreana Lee Sang-Hwa, a causa di una leggerezza pesante. La velocista e primatista del mondo sulla distanza più breve dovrà scontare una squalifica per aver infranto una regola imposta dalla sua federazione - Korea Skating Union (KSU) –, prescrizione entrata in vigore da questa stagione: ovvero la sua mancata partecipazione ai Campionati nazionali – tenutisi nel mese scorso – ha comportato l’esclusione automatica per la successiva tappa di Coppa del Mondo e, di conseguenza, anche per i prossimi Campionati del Mondo Sprint. La più forte pattinatrice asiatica, così, non potrà partecipare ai Mondiali in cui ha vinto un oro nel 2010 ed è stata bronzo nel 2013. La 26enne sprinter perde inoltre l’opportunità di difendere la leadership di Coppa nei 500 metri, distanza sulla quale ha già vinto in quattro occasioni. Di questi, ben tre successi sono arrivati nelle ultime quattro opportunità tra Inzell ed Heerenveen. Al femminile non ci saranno altre defezioni delle big, capitanate da Heather Richardson-Bergsma, Brittany Bowe (statunitensi vere padrone assolute delle brevi e medie distanze in questa prima metà di stagione, nella foto in copertina) e dalla ceca Martina Sábliková. Nell’ordine, prima, seconda e terza classificata in Grand World Cup. Oltre a loro, c’è attesa per il ritorno dell’olandese Ireen Wüst. La 29enne quattro volte campionessa olimpica in carriera non calca il ghiaccio della World Cup dallo scorso 7 febbraio, ovvero dalle Finali di Heerenveen.

L’Italia femminile sarà subito in pista con Francesca Lollobrigida e Yvonne Daldossi. Per queste due skaters Stavanger rappresenterà un banco di prova importantissimo per poter puntare alle qualificazioni nei Mondiali Sprint e su Singole Distanze di Kolomna (11-14 febbraio).

C’è grande attesa al maschile per Andrea Giovannini, reduce dallo storico quinto posto agli Europei Allround di Minsk. Il finanziere pinetano è atteso dalla sua seconda apparizione in carriera nella Division A - sui 1500 metri - e dalle conferme nella sua distanza contro il cronometro più congegnale: i 5000 metri che disputerà nel tardo pomeriggio di sabato 30 gennaio. Poi ci sono altri azzurri agli ordini del c.t. azzurro Maurizio Marchetto . A cominciare dai velocisti – che puntano a un posto o più ai Mondiali Sprint - Mirko Giacomo Nenzi e David Bosa. Nelle altre distanze si cimenteranno invece Nicola Tumolero e Michele Malfatti. Quest’ultimo, classe 1994, è alla terza apparizione in Coppa del Mondo Senior dopo gli esordi nello scorso mese di dicembre a Inzell ed Heerenveen.

In campo internazionale, le stelle ci sono tutte. Da Pavel Kulizhnikov, re assoluto di 500 e 1000 in questa stagione, con ben sette successi nelle due specialità, all’olandese Kjeld Nuis, leader provvisorio della classifica generale di Coppa davanti al belga nonché vicecampione europeo 2016 Bart Swings e allo stesso velocista russo. Nuis proverà ad allungare il vantaggio partecipando ai favorevoli – per le sue caratteristiche – 1500 e 1000 metri. Nelle distanze medie e lunghe fari puntati sui formidabili olandesi Sven Kramer – fresco campione europeo Allround – e su Jorrit Bergsma.

 

Di seguito il programma completo della tre giorni di gare a Stavanger. Clicca qui per consultare i risultati e le liste di partenza. Ricordiamo inoltre che sarà possibile accedere alla diretta streaming delle gare di Division A, cliccando su questo link: http://www.eurovisionsports.tv/isu/.

Venerdì 29gennaio

Dalle ore 10:30 Division B

Prima Serie 500 metri femminili (Lollobrigida e Daldossi)
Prima Serie 500 metri maschili (Bosa e Nenzi)
Prima Serie 1000 metri femminili
1500 metri maschili (Malfatti e Tumolero)
Dalle ore 16:00 Division A
Prima Serie 500 metri femminili
Prima Serie 500 metri maschili
Prima Serie 1000 metri femminili
1500 metri maschili (Giovannini)

Sabato 30 gennaio
Seconda Serie 500 metri femminili
Prima Serie 1000 metri maschili
1500 metri femminili
5000 metri maschili

Domenica 31 gennaio
Seconda Serie 500 metri maschili
Seconda Serie 1000 metri femminili
Seconda Serie 1000 metri maschili
3000 metri femminili

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social