Questo sito contribuisce alla audience de

Campionati Italiani Sprint: Mirko Giacomo Nenzi e Yvonne Daldossi tricolori

Campionati Italiani Sprint: Mirko Giacomo Nenzi e Yvonne Daldossi tricolori
Info foto

Getty Images

Speed Skating - Campionati Italiani Sprint

Campionati Italiani Sprint: Mirko Giacomo Nenzi e Yvonne Daldossi tricolori

Oltre 100 partecipanti divisi in cinque categorie, da Senior fino a Junior (quattro raggruppamenti suddivisi dalla “A” fino alla “D”). Questi i numeri importanti dell’edizione 2015 dei Campionati Italiani Sprint di pattinaggio su pista lunga. Sul ghiaccio dell’anello trentino di Baselga di Piné si sono assegnati nel weekend i titoli tricolori. Dieci in totale, equamente divisi tra maschi e femmine. Festeggiano la vittoria “Senior” Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle Predazzo) e Yvonne Daldossi (Forestale).

Al maschile, il secondo posto è andato a David Bosa (Fiamme Oro Moena), seguito da Luca Zanghellini (VG Pergine). Mentre il podio Senior al femminile è stato completato nell’ordine, da Linda Bortolotti (C. P. Piné) e Francesca Bettrone (G. C. Noale).

Concentrandoci sulla categoria Senior, c’è da segnalare la facile vittoria dell’azzurro più quotato alla vigilia: Mirko Giacomo Nenzi. Il veneziano tesserato per le Fiamme Gialle si è imposto in tre prove sulle quattro totali in programma, suddiviso – equamente tra sabato 10 e domenica 11 gennaio - in due distanze da 500 e altrettante sui 1000 metri.

Tris vincente di Nenzi iniziato sabato con il primo successo nei 500 coperti in 35’’79 davanti al poliziotto David Bosa e Luca Zanghellini. Nei successivi 1000, il 25enne campione italiano in carica ha vinto col crono di 1’11’’21, precedendo ancora una volta Bosa – 1’12’’98 – e Andrea Stefani, fresco vincitore dell’argento agli Assoluti Allround 2015, disputatisi a Collalbo due settimane fa.

Nella seconda giornata di gare Nenzi ha replicato con la terza vittoria nella manifestazione 2015, ancora sulla distanza più breve – seconda serie - dei 500 metri. Il finanziere vince col tempo di 35’’78, sigillando in anticipo il discorso per il titolo tricolore. Poi, nell’ultima prova dei 1000, con un vantaggio più che rassicurante sugli avversari, Nenzi ha dovuto cedere per un centesimo a Jan Daldossi, fratello maggiore della neocampionessa italiana. Il 24enne tesserato per la Forestale si è preso il successo in 1’16’’17. Dietro il duo di testa si è posizionato – per la seconda volta e sempre sulla doppia distanza – Andrea Stefani (SG Roana) in 1’16’’94. Ma sul podio finale maschile dei Campionati Italiani, dietro ovviamente all’imprendibile Nenzi (145.265) , sono finiti nell’ordine David Bosa (147.685 punti) e Luca Zanghellini (148.825).

In campo femminile, la campionessa italiana “Assoluti” è Yvonne Daldossi. L’atleta tesserata per il Gruppo Sportivo Forestale dello Stato, ha messo in fila le altre cinque iscritte alla categoria maggiore. La velocista di Lana (Bolzano) ha aperto e chiuso allo stesso modo: vincendo tutte e quattro le gare del programma. Dapprima, sabato è stata l’unica azzurra capace di scendere sotto i 40 secondi, facendo suoi i 500 in 39’’59. Alle sue spalle si sono piazzate Linda Bortolotti (40’’57) e Valentina D’Eletto (portacolori dello SG Trento). Nella prima prova dei 1000, la Daldossi ha bissato il successo regalandosi il personale stagionale in 1’21’’91. Alla piazza d’onore, sempre la Bortolotti (C.P. Piné) mentre al terzo posto si è classificata la trentina, plurititolata nello short track, Cecilia Maffei – tempo finale 1’23’’64.

La domenica ha portato alla decisiva spallata vincente della Daldossi. Nei secondi 500 metri dei Campionati rifila oltre un secondo e mezzo alle rivali. 40’’11 il tempo per la vittoria, contro il 41’’63 della pattinatrice di casa Bortolotti – al terzo secondo posto su tre gare – mentre Francesca Bettrone trova il primo piazzamento sul podio in 41’’65. I successivi 1000m portano il poker di successi all’altoatesina. Yvonne Daldossi festeggia definitivamente con l’ultima vittoria parziale (in 1’25’’69 davanti a Bettrone e Bortolotti) e titolo italiano sprint. Nella sommatoria dei punti per la classifica generale, l’azzurra - stabilmente nel giro della Nazionale maggiore - stacca di oltre tre punti e sette decimi (163.500 contro 167.210) Linda Bortolotti. Quest’ultima resiste al recupero della terza classificata, Francesca Bettrone.

Clicca qui per consultare i risultati completi di tutte le categorie in gara nella due giorni di speed skating all’Ice Rink Piné.

 

CLASSIFICA FINALE SENIOR FEMMINILE (podio)

1. Yvonne DALDOSSI (Forestale)                       163.500 punti
2. Linda BORTOLOTTI (CP Piné)                        167.210
3. Francesca BETTRONE (GC Noale)                    168.350

 

CLASSINFICA FINALE SENIOR MASCHILE (podio)

1. Mirko Giacomo NENZI (Fiamme Gialle)            145.265 punti
2. David BOSA (Fiamme Oro Moena)                  147.685
3. Luca ZANGHELLINI (VG Pergine)                    148.825

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social