Questo sito contribuisce alla audience de

Due vittorie americane e due neozelandesi nel secondo weekend della serie nord-americana

Due vittorie americane e due neozelandesi nel secondo weekend della serie nord-americana
Info foto

FB Rhys Thornbury

SkeletonSkeleton - North America Cup

Due vittorie americane e due neozelandesi nel secondo weekend della serie nord-americana

Lo scorso weekend a Whistler è andata in scena la seconda tappa della North America Cup di skeleton, la serie continentale nord-americana che si articola lungo i principali budelli del Canada e degli Stati Uniti.

States grandi protagonisti nelle due prove femminili, grazie a Savannah Graybill e a Katie Uhlaender. La prima ha letteralmente dominato la terza gara della stagione staccando di 48 centesimi e di 2"37 centesimi le canadesi Jacklin Laberge e Mirela Rahneva. Nella seconda competizione in programma la voce grossa invece l'ha fatta Katie Uhlaender che ha colto l'occasione per testare la pista del British Columbia in vista del prossimo impegno di Intercontinental Cup che si terrà proprio a Whistler il prossimo fine settimana.

La campionessa del mondo 2012, ha infatti come obiettivo stagionale proprio la classifica della seconda serie internazionale dello skeleton, dato che non è riuscita a qualificarsi per la più ambita Coppa del Mondo. La trentunenne statunitense grazie ai due migliori tempi di manche ha preceduto sul traguardo nuovamente Laberge e Rahneva rispettivamente di 37 centesimi e di 1'22 centesimi. In chiave classifica generale, rimane saldamente al comando Jacklin Laberge che coi due podi di Whistler ed i successi ottenuti a Calgary nella tappa d'apertura guida con 85 punti di vantaggio nei confronti dell'americana Veronica Day e 113 lunghezze sulla giapponese Komuro.

Doppia vittoria neozelandese nelle due competizioni maschili. A primeggiare in entrambe le prove è stato il venticinquenne Rhys Thornbury autentico dominatore di questo secondo appuntamento stagionale. L'atleta originario della Nuova Zelanda ma attualmente residente nel Regno Unito ha preceduto sul podio di gara 1 l'australiano John Farrow di 70 centesimi e di quasi un secondo e mezzo il giapponese Katsuyuki Miyajima. Nella seconda prova Thornbury ha battuto nuovamente Farrow e Miyajima soltanto che in questa occasione l'asiatico ha sopravanzato l'australiano sul secondo gradino del podio. In virtù di questi due successi ed in assenza del vincitore di Calgary Mirambell, l'atleta neozelandese ha preso il comando della classifica generale con cinque punti di vantaggio su Farrow e 77 sullo statunitense Alex Ivanov.

Ora la serie nord-americana si fermerà per un lungo periodo. Il prossimo appuntamento infatti si terrà solamente alla fine di febbraio a Park City dove andranno in scena altre due prove di skeleton maschile e femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social