Domenica 20 Gennaio, 15:47
Utenti online: 3065
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di Getty Images

Axel Jungk, Sophia Griebel e Anja Selbach-Huber brillano nel primo trials tedesco

Axel Jungk, Sophia Griebel e Anja Selbach-Huber brillano nel primo trials tedesco

Sono iniziati lo scorso fine settimana ad Altenberg i primi trials di selezione della squadra tedesca di skeleton. Sul budello della Sassonia si sono radunati i 9 atleti pre-qualificati dal collegiale di Oberhof ed alcuni skeletonisti delle nazionali giovanili.

Contrariamente alle tradizionali gare di Coppa del Mondo il cui vincitore viene decretato in base alla somma dei tempi di manche, la prima gara di selezione del team tedesco utilizzava un regolamento particolare che teneva conto dei tre migliori intertempi di spinta e dei tre migliori tempi finali di ciascun atleta nelle quattro discese in programma, stilando al termine di ogni run un punteggio parziale.

Questo articolato regolamento ha premiato in ambito femminile la campionessa del mondo 2008 Anja Huber, che da questa stagione in avanti dovremmo chiamare Selbach dato che nel corso dell'estate è convolata a nozze col tecnico della squadra tedesca di snowboard freestyle David Selbach, e la ventiquattrenne Sophia Griebel vincitrici ex-equo del trials di Altenberg.

Selbach grazie a 3 ottime partenze e a due secondi posti parziali ha ottenuto 64 punti, il medesimo punteggio conseguito anche dalla vice-iridata Griebel, che ha costruito il suo successo con due migliori tempi di spinta e un successo di manche. Terza posizione per la ventiduenne Tina Hermann di gran lunga la più veloce sulla pista di Altenberg. La bavarese ha infatti strappato i tre migliori riferimenti cronometrici di questa competizione ma i suoi non eccezionali tempi di spinta le hanno precluso le possibilità di vittoria.

Tra gli uomini netta affermazione per Axel Jungk, campione del mondo junior 2011. Il ventitreenne portacolori del BRC Riesa ha confermato la grande impressione fatta nel corso del primo collegiale dove si era segnalato per il suo eccezionale stato di forma. Junk ad Altenberg non ha avuto rivali segnando i migliori tre riferimenti in fase di spinta e nel computo totale chiudendo questo primo trials con un totale di 72 punti. Alle sue spalle staccato di 14 lunghezze si è piazzato Christopher Grotheer, mentre a sorpresa il terzo gradino del podio è andato al ventenne Michael Zachrau. Alla prova non ha preso parte Alexander Kroeckel.

Archiviato questo primo appuntamento, la squadra tedesca proseguirà la sua selezione nel prossimo fine settimana a Koenigssee, mentre a metà mese a Winterberg al termine dell'ultimo trials verrà definita la rosa degli atleti che prenderanno parte alla Coppa del Mondo 2014-2015 di skeleton.

© RIPRODUZIONE RISERVATA