Questo sito contribuisce alla audience de

Klębo detta legge nell'Inseguimento di chiusura del Ruka Triple, nulla da fare per Iversen e Niskanen

Klębo detta legge nell'Inseguimento di chiusura del Ruka Triple, nulla da fare per Iversen e Niskanen
Info foto

2019 Getty Images

Sci NordicoRuka Triple

Klębo detta legge nell'Inseguimento di chiusura del Ruka Triple, nulla da fare per Iversen e Niskanen

La 15 km in tecnica libera di Ruka-Kuusamo ha chiuso il programma dell'opening della Coppa del Mondo 2019/20 di sci di fondo. Dopo la tripletta nella gara femminile della mattinata, la Norvegia ha ottenuto una doppietta con Klæbo e Iversen, che sul traguardo hanno preceduto Iivo Niskanen. 

Nella prima parte il fuoriclasse di Trondheim, partito con una ventina di secondi di margine, ha tenuto a distanza la coppia inseguitrice formata da Niskanen e Iversen, con il norge che ha lasciato al finnico l’oneroso compito di condurre l’inseguimento.

Dopo una fase centrale equilibrata, al km 10 è avvenuto il ricongiungimento del terzetto di testa. Il copione di gara non è però cambiato, con Niskanen a tenere sempre alto il ritmo, senza togliersi dalle code i due scandinavi.

Le sorti del Ruka Triple si sono quindi decise nelle battute finali. Sull’ultima salita Klæbo ha inserito le marce alte e, come accaduto nella Sprint di venerdì, ha staccato di prepotenza gli avversari, involandosi in solitaria verso il traguardo. Il norvegese ha così conquistato l'opening della Coppa del Mondo e la seconda vittoria nell'arco di tre giorni.

Si è quindi dovuto accontentare della piazza d’onore un ottimo Iversen, che in questo opening stagionale, ha dimostrato di essere un temibile concorrente per la sfera di cristallo. Terza posizione invece per il padrone di casa Iivo Niskanen, al quale è mancata nel finale l’esplosività per tenere testa ai due norge.

Eccezionale prova di squadra del Team norge che oltre ai primi due, ha piazzato altri quattro atleti nella top 10. Golberg, molto migliorato nelle prove distance, ha chiuso 4°, Holund, scatenato per due terzi di gara e autore del miglior tempo di giornata è finito 6°, precedendo i connazionali Toenseth e Roethe

Tra loro si è inserito in quinta piazza Alexander Bolshunov, non ancora al 100% del suo enorme potenziale. In casa Russia è arrivata anche la 10a posizione di Sergey Ustiugov, superato nel finale dallo svedese Halfvarsson

Giornata con più ombre che luci per la squadra azzurra, che ha portato un solo uomo in zona punti: Federico Pellegrino, coraggioso nella prima parte nel tenere il ritmo di Ustiugov e 19° sul traguardo. Fuori dai trenta invece De Fabiani 32°, Salvadori e Zelger, rispettivamente 55° e 56°.

Con il successo nel Ruka Triple, Klæbo conquista anche 200 punti di Coppa, issandosi a quota 324. Il norvegese nel weekend ha già accumulato un bottino di 41 punti di margine su Iversen e 96 su Niskanen.

Archiviato il mini tour in terra finlandese, la Coppa del Mondo si sposta ora in Norvegia, a Lillehammer, dove il prossimo weekend sono in programma uno skiathlon e una staffetta.

Qui il risultato completo della gara odierna.

 

Qui la classifica Overall di Coppa del Mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
34
Consensi sui social