Questo sito contribuisce alla audience de

Dieci giorni a Passo Lavazè per Chicco Pellegrino e Francesco De Fabiani: via alla rifinitura olimpica

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Nordicocasa italia

Dieci giorni a Passo Lavazè per Chicco Pellegrino e Francesco De Fabiani: via alla rifinitura olimpica

Con la Coppa del Mondo ferma causa Covid, le due punte del fondo azzurro rimarranno in quota sino al prossimo 26 gennaio, prima della partenza per la Cina. Squadra "A" e giovani in quel di Misurina.

La missione Pechino 2022 comincia, di fatto, dalle nevi di Passo Lavazè per Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani, al lavoro in quota nella località trentina (dove sono presenti da giorni tantissimi fondisti e biatleti di livello internazionale) prima di viaggiare verso la Cina.

I Giochi Olimpici, infatti, non saranno preceduti da altre gare di Coppa del Mondo dopo che la FIS non è stata in grado di recuperare in altre località le tappe cancellate, causa situazione Covid, a Les Rousses e Planica. Una situazione paradossale, unica nel panorama delle discipline invernali visto che l'ultima gara disputata è stata la Final Climb del Tour de Ski sul Cermis, lo scorso 4 gennaio.

Pellegrino e De Fabiani rimarranno a Lavazè sino a mercoledì 26, seguiti dai tecnici Francois Ronc Cella e Christophe Savoye.

Hanno preso il via presso il centro del fondo di Misurina, sede scelta dal direttore tecnico Alfred Stauder, una serie di allenamenti che vedranno coinvolte le squadre “A” e “Milano Cortina 2026” fino a domenica 23 gennaio. Saranno impegnati nelle varie sessioni di training tra gli uomini Paolo Ventura, Davide Graz, Giandomenico Salvadori e Maicol Rastelli, mentre in campo femminile spazio ad Anna Comarella, Greta Laurent, Caterina Ganz, Cristina Pittin, Lucia Scardoni e Martina Di Centa, anch'esse con il focus incentrato sulle prossime Olimpiadi.

Gli atleti azzurri saranno seguiti dallo staff tecnico federale composto da Fulvio Scola, Renato Pasini, Enrico Perri, Pietro Valorz, Marco Brocard, Valentina Puntel e Roland Carrara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
34
Consensi sui social