Sabato 17 Agosto, 13:20
Utenti online: 981
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di Getty Images

Il Summer Grand Prix si alza di livello a Zakopane: padroni di casa contro Zajc sul trampolino di... Schlierenzauer

Gregor Schlierenzauer: 'Voglio rientrare prima di Natale'

Va in scena la quarta tappa della rassegna estiva con tanti big attesi nel secondo appuntamento in Polonia.

E saranno proprio i padroni di casa a provare a spodestare il leader del Summer Grand Prix, quel Timi Zajc semplicemente straordinario tra Wisla e Courchevel, con un doppio successo valso la vetta della classifica nonostante l'assenza nella prova di Hinterzarten.

Da venerdì a domenica tutti a Zakopane quindi per un week-end attesissimo, con tanti big pronti a sfidarsi su un trampolino storico che, a livello estivo, torna protagonista dopo aver incoronato ormai un decennio fa un certo Gregor Schlierenzauer. E' infatti il campione austriaco il plurivincitore sull'HS140 nel sud della Polonia, con tre successi che sembrano un po' meno lontani nel tempio, se pensiamo al ritorno sul podio dell'asso tirolese ad Hinterzarten.

Prima di volare in Giappone, quindi, la seconda tappa polacca dopo l'apertura di Wisla metterà di fronte a Zajc il blocco dei padroni di casa guidati da Kubacki e Stoch, i tedeschi con Karl Geiger in testa e ancora in piena lotta per la classifica del Summer Grand Prix (è 2° a 28 punti dallo sloveno classe 2000), mentre lo stesso Klimov proverà ad inserirsi nella bagarre, partendo dal 3° posto a -95, avendo saltato la prova tedesca come Zajc.

Appuntamento alle ore 16.30 odierne per la qualificazione, sabato alle 15 il team event e domenica, a partire dalle ore 13, la gara individuale.

 

CHIUSURA FEMMINILE A FRENSTAT

 

Terza e ultima tappa invece per il circuito femminile del Summer Grand Prix, per l'ottava volta in altrettante edizioni nelle mani di Sara Takanashi.

L'asso giapponese non parteciperà alla prova conclusiva in programma tra sabato (ore 15 la qualificazione) e domenica con la gara individuale fissata alle ore 10.30, sul trampolino ceco di Frenstat dove vedremo ancora le sorelle Malsiner e Runggaldier cercare un buon risultato. Sarebbe bastato un 10° posto alla nipponica vincitrice delle prime due gare a Hinterzarten e Courchevel per brindare, ma con l'assenza dell'unica possibile rivale, la norvegese Maren Lundby, i conti sono presto fatti. La vincitrice delle ultime due Coppe del Mondo si è infatti infortunata in allenamento a Lillehammer, cadendo dal trampolino prima di effettuare un salto; le conseguenze fortunatamente non sono state troppo gravi, visto che non sono state rilevate fratture ma “solo” un trauma cranico, ma il forfait per la tappa in Repubblica Ceca è certo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA