Questo sito contribuisce alla audience de

Eisenbichler e Granerud si dividono la posta nelle gare di Ruka , bene Giovanni Bresadola

Eisenbichler e Granerud si dividono la posta nelle gare di Ruka , bene Giovanni Bresadola
Sci NordicoLarge Hill Ruka

Eisenbichler e Granerud si dividono la posta nelle gare di Ruka , bene Giovanni Bresadola

Il ventinovenne tedesco dopo aver vinto la scorsa settimana l’opening di Coppa del Mondo a Wisla (Pol) si è ripetuto in gara 1 a Ruka, infliggendo distacchi pesanti agli avversari. Il copione sembrava scritto anche in gara 2, quando però è salito in cattedra il norvegese Granerud.

Markus Eisenbichler è senza dubbio l’uomo del momento per quanto riguarda la Coppa del Mondo di salto maschile. Reduce dalla splendida vittoria di Wisla una settimana fa, anche nella prima gara di Ruka si è dimostrato inarrivabile per gli avversari: due salti oltre i 140 m, entrambe le serie vinte e oltre 19 punti di distacco rifilati al secondo classificato.

Alle spalle del tedesco ha brillato la squadra polacca che pur con un Kamil Stoch opaco (12°) ha portato sul podio Piotr Zyla (2°) e Dawid Kubacki (3°), beffato dal connazionale di soli due decimi. Ha chiuso invece al 4° posto Halvor Egner Granerud, che era già finito ai piedi del podio nell’opening di Wisla.

Il norvegese ha però alzato l’asticella in gara 2. Dopo aver chiuso al 4° posto la prima serie ha realizzato un secondo salto eccellente spingendosi a 142 m sfruttando al meglio il giusto compromesso tra condizioni di vento e compensazione. Tale prestazione gli ha permesso di rimontare e di cogliere il primo successo in carriera di Coppa del mondo, precedendo Eisenbichler e Kubacki, con Sato ai piedi del podio.

Weekend decisamente positivo per la nazionale italiana, presente a Ruka con Alex Insam e Giovanni Bresadola. Proprio il classe 2001 ha brillato in gara 2, chiudendo 23° dopo essere stato 11° a metà gara. Giovanni aveva superato il taglio della qualificazione anche nella prima competizione, così come Insam, in lenta ripresa dopo due anni di buio.

Dopo tre gare già andate agli archivi Eisenbichler è saldamente al comando della classifica di Coppa del Mondo con 280 punti, con 80 lunghezze di margine su Granerud, 136 su Dawid Kubacki e 139 su Karl Geiger. Classifica che non vede nelle posizioni di vertice gli austriaci, costretti a rimanere in quarantena in Austria e a saltare anche la tappa della prossima settimana a Nizhny Tagil (Rus).

Negli ultimi giorni sono infatti emerse anche le positività di Kraft e Hayboeck dopo quelle di Schlierenzauer e Aschenwald. A Ruka il Covid-19 ha invece colpito la squadra della Repubblica Ceca che non ha preso parte a gara 2 dopo la positività di Filip Sakala, così come il bulgaro  Vladimir Zografski. In dubbio per la tappa di casa anche la squadra russa, in isolamento dopo la positività di Mikhail Maksimochkin.

Video : Halvor Egner Granerud, a Ruka prima vittoria in Coppa del Mondo

© RIPRODUZIONE RISERVATA
48
Consensi sui social

Large Hill Maschile Night Ruka (FIN)

Video

Halvor Egner Granerud, a Ruka prima vittoria in Coppa del Mondo

Eurosport, Martedì 1 Dicembre 2020

Large Hill Maschile Night Ruka (FIN)

Video

Halvor Egner Granerud, a Ruka prima vittoria in Coppa del Mondo

Eurosport, Martedì 1 Dicembre 2020