Questo sito contribuisce alla audience de

Daniel Andre Tande inizia la stagione con il botto, l’Austria fa festa nel Team Event

Daniel Andre Tande inizia la stagione con il botto, l’Austria fa festa nel Team Event
Sci NordicoSalto con gli sci

Daniel Andre Tande inizia la stagione con il botto, l’Austria fa festa nel Team Event

Per il terzo anno consecutivo a Wisła è andato in scena il prologo della Coppa del Mondo di salto con gli sci maschile. Un antipasto che ha soddisfatto il norvegese Tande, tornato alla vittoria dopo una lunga serie di problemi fisici, e il team austriaco, che si è imposto nella prova a squadre.

Gli austriaci, passati da poco sotto la guida di Andreas Felder, hanno saputo raccogliere sin da subito i frutti del lavoro svolto nella stagione estiva, imponendosi nel Team Event che ha inaugurato la Coppa del Mondo 2019/2020. L’Mvp di giornata è sicuramente Daniel Huber, autore di due salti notevoli e della miglior misura (136 m). In generale però tutto il quartetto si è rivelato molto solido e ha evidenziato una buona condizione di forma. Huber, Kraft, Aschenwald e l’emergente Hoerl hanno così conquistato una gara equilibrata e senza veri padroni capaci di spostare gli equilibri. Per l’Austria si tratta della 30a vittoria in una prova a squadre di Coppa del Mondo, la prima in terra polacca. Piazza d’onore per la Norvegia che, con una formazione composta per metà da veterani e per metà da giovani promettenti, è riuscita a precedere di una manciata di punti i padroni di casa della Polonia.  

I norvegesi hanno saputo ripetere le ottime prestazioni del sabato nella gara individuale. Al termine della prima serie infatti Tande e Pedersen occupavano la seconda e terza piazza, a ridosso del leader Geiger, con Johannson 6° ma in odore di podio. Nella seconda serie l’unico capace di confermarsi è stato Daniel Andre Tande, che con un salto di 129 m atterrato con un ottimo telemark, è tornato dopo oltre una stagione sul gradino più alto del podio nel massimo circuito.

Il venticinquenne di Narvik ha saputo contenere la rimonta di Anze Lanisek, 9° a metà gara e secondo alla fine, al primo podio in Coppa del Mondo. Terza piazza invece per Kamil Stoch, capace di precedere di soli due decimi, quello che potrebbe essere il favorito principale nella corsa alla sfera di cristallo: Ryoyu Kobayashi.

Il nipponico, non ancora al 100% della forma, si è ritrovato per due volte in stanga di partenza nel momento sbagliato e non ha potuto contare sul vento favorevole trovato da altri. Buona prova nel complesso del team giapponese. Il veterano Daiki Ito, solido in entrambe le serie, ha chiuso 5°, decimo invece Junshiro Kobayashi.

Sono entrati nella top 10 anche lo sloveno Timi Zajc 6°, atteso quest’anno alla definitiva consacrazione; il campione del mondo di Seefeld 2019 su Normal Hill Dawid Kubacki 7°, ex aequo con il tedesco Geiger, sfortunato nella seconda serie con le condizioni meteo e il norvegese Pedersen 9°. Dopo la festa di sabato è arrivata una doccia fredda in casa Austria, dove il migliore è stato Jan Hoerl, 4° dopo il primo salto e 12° alla fine. Hanno chiuso invece intorno alla 20a piazza Philipp Aschenwald (18°), Daniel Huber (19°) e Stefan Kraft (21°).

Con ancora tanti dubbi e poche certezze su quali saranno le reali gerarchie che caratterizzaranno la stagione, la Coppa del Mondo si sposta in Finlandia, a Kuusamo, dove il prossimo weekend si disputeranno due gare individuali

Qui il risultato completo del Team Event!

 

Qui il risultato completo della gara individuale!

 

Qui la classifica di Coppa del Mondo!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
24
Consensi sui social