Domenica 20 Gennaio, 16:35
Utenti online: 2683

foto di Getty Images

Manuela Malsiner: “Voglio fare bene ai Mondiali junior di Predazzo”

Manuela Malsiner: “Voglio fare bene ai Mondiali junior di Predazzo”

Le parole della saltatrice italiana Manuela Malsiner, nata a Vipiteno e cresciuta in quel di Ortisei, i cui primi passi nel mondo del salto femminile sono stati mossi grazie allo Sciclub Gardena e al suo primo allenatore Romed Moroder.

Com'è nato il suo interesse per il salto?
"Da piccola ero molto vivace, tutto è nato per caso mentre facevo i corsi di nuoto. Il mio maestro era anche un allenatore di salto e notando la mia vivacità mi ha chiesto se volevo provare a saltare. Mi è piaciuto e ho capito di volerlo fare anche in futuro".

Come valuta la sua prima parte di stagione?
"Sono abbastanza contenta nonostante ci siano stati alti e bassi. Però nelle ultime gare riesco sempre più spesso a qualificarmi per il secondo salto e questo mi fa felice, soprattutto perché dimostra che il lavoro fatto gradualmente sta portando dei risultati".

Quali sono i suoi obiettivi per la seconda parte di stagione?
"Il mio principale obiettivo è il Mondiale junior di Predazzo. Dopodiché cercherò di arrivare nelle trenta nella classifica generale in maniera tale da poter disputare anche le gare sul trampolino grande".

Come valuta la squadra italiana nel complesso?
"In questo momento non siamo al massimo del rendimento, però siamo in crescita e abbiamo il potenziale per raggiungere dei buonissimi risultati".

Come valuta invece il movimento in generale del salto femminile?
"Il nostro è uno sport abbastanza giovane e per questo non è ancora molto seguito. Ultimamente c'è molto più interesse anche per il nostro settore quindi se aumentassero le trasmissioni televisive delle nostre gare l'interesse crescerebbe ancora".