Questo sito contribuisce alla audience de

Wierer e Pellegrino, le garanzie che non tradiscono. "La medaglia olimpica il top, abbiamo ancora fame"

Foto di Redazione
Info foto

Giacomo Podetti

Sci Nordicoparole azzurre

Wierer e Pellegrino, le garanzie che non tradiscono. "La medaglia olimpica il top, abbiamo ancora fame"

Anche nella prossima stagione vedremo al poligono la fuoriclasse altoatesina e quale punto di riferimento del fondo azzurro il vice campione olimpico della sprint. Le loro parole al "Gran Galà della neve e del ghiaccio".

Sono le garanzie di due movimenti come quelli del biathlone e del fondo in Italia, due fuoriclasse che saranno al via anche dell'annata 2022/23, nonostante i Giochi Olimpici di Pechino abbiano regalato loro altre due medaglie che da sole varrebbero una carriera.

Dorothea Wierer e Federico Pellegrino sono stati premiati venerdì sera a Madonna di Campiglio, nel corso della quinta edizione del “Gran Galà della neve e del ghiaccio”, con i fiocchi d'argento per quanto conquistato nella passata stagione. Vederli sino a Milano-Cortina 2026 non sarà facile, specialmente per quanto riguarda “Doro”, ma intanto si pensa ad un altro anno da disputare ai massimi livelli, con la due volte vincitrice della Coppa del Mondo di biathlon che vuole tornare con costanza ai vertici. “L'ultima non è stata una stagione facile, tra i problemi legati al covid, i risultati per un certo periodo e le condizioni di freddo trovate alle Olimpiadi – ha spiegato Wierer – La medaglia è arrivata (la prima della carriera a livello individuale per l'azzurra se parliamo di rassegna a cinque cerchi) ed è stata una grande soddisfazione, ho deciso di continuare e guardiamo al futuro con fiducia”.

Federico Pellegrino ha sfiorato il capolavoro d'oro a Pechino 2022, ad un soffio da Klaebo in una sprint d'argento come quattro anni prima a PyeongChang, sempre alle spalle dell'asso norvegese. “Sapevo che sarebbe stata l'ultima occasione in una sprint a tecnica libera ai Giochi, visto che la prossima in skating ci sarà tra otto anni – le parole del campione di Nus – Ho lavorato tanto per questo obiettivo, ma ora è tempo di guardare avanti. Sì, a dicembre diventeremo genitori (la moglie Greta Laurent è incinta, l'annuncio qualche settimana fa, ndr) e sarà una nuova grande emozione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
214
Consensi sui social