Lunedì 20 Maggio, 2:54
Utenti online: 169
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

foto di Getty Images

Therese Johaug vince anche in skating a Lillehammer; sorpresa Roethe

Therese Johaug vince anche in skating a Lillehammer; sorpresa Roethe

La norvegese ottiene la quarantaquattresima vittoria della sua carriera nella 10 km in tecnica libera di Lillehammer.

Non si placa la fame di Therese Johaug dopo il rientro dai due anni di squalifica per violazione delle norme antidoping: vinta la scorsa settimana la 10 km in tecnica classica di Ruka, la norvegese si è ripetuta oggi nella seconda tappa del mini-tour di Lillehammer, una 10 km in tecnica libera. A mettere in dubbio la vittoria è stata solo l'emergente svedese Ebba Andersson; la ventunenne, già terza per il primo podio in carriera a Ruka, accusa sul traguardo un distacco di meno di 10 secondi. E' ancora grande Svezia con il terzo posto di Charlotte Kalla a 16 secondi da Johaug che porta a otto in quattro gare il conto dei podi svedesi in questo scorcio di Coppa del Mondo. La norvegese Ingvild Flugstad Oestberg è quarta a 35 secondi e precede la finlandese Krista Parmakoski (+43.5) e Ragnhild Haga (+55.9).

Prima della prova a inseguimento in tecnica classica di domani Charlotte Kalla guida la classifica del mini-tour di Lillehammer con un vantaggio di soli 2.5 su Therese Johaug. Ebba Andersson prenderà il via in terza posizione a 14.3 e sarà seguita da Oestberg (+19.8) e la coppia formata da Haga e Parmakoski a 38 secondi.

Non c'erano azzurre in gara: l'unica a partire per la Norvegia, Greta Laurent, non ha partecipato dopo il quattordicesimo posto nella Sprint del venerdì.

In campo maschile, nella 15 km sempre in tecnica libera, uno-due norvegese dagli uomini che in questo inizio stagione hanno dimostrato il miglior stato di forma, frutto di una preparazione accelerata per conquistarsi il posto nella squadra di Coppa del Mondo. Si impone il vincitore della 50 km di Holmenkollen del 2015, Sjur Roethe che precede di 6 secondi il connazionale Didrik Toenseth. Terzo posto a 28 secondi per Denis Spitsov, uno dei rappresentanti della arrembante nuova generazione russa che nello stesso format di gara già vanta il Bronzo di PyeongChang. All'esordio stagionale in Coppa del Mondo, lo svizzero Dario Cologna è quarto a 38.3 e precede il russo Andrey Melnichenko (+40.6), il britannico Musgrave (+45.2) e i quattro norvegesi Iversen, Krueger, Holund e Sundby nel fazzoletto di 4 secondi. Il dominatore di Ruka, Alexander Bolshunov chiude solo in diciannovesima posizione poco avanti il norvegese Klaebo ventitreesimo.

Finisce di nuovo in zona punti come a Ruka Francesco De Fabiani, che chiude ventinovesimo a 1'49"4 d Roethe, più lontani Giandomenico Salvadori, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli e Dietmar Noeckler.

Nella classifica provvisoria del mini-tour di Lillehammer comanda il vincitore di oggi Sjur Roethe che domani partirà con un vantaggio di meno di due secondi su Didrik Toenseth. A 11.5 secondi Emil Iversen mentre il primo dei non-norvegesi, a 32.7, sarà Spitsov. Martin Johnsrud Lundby è sesto a 43 secondi e precede nello spazio di 3 secondi il connazionale Krueger e Dario Cologna. Francesco De Fabiani è ventottesimo a 1'48"3.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA