Questo sito contribuisce alla audience de

Simen Krueger domina il Cermis nel giorno del 3° Tour de Ski per Johannes Klaebo. Pellegrino sfiora il podio nella kermesse

Simen Krueger domina il Cermis nel giorno del 3° Tour de Ski per Johannes Klaebo. Pellegrino sfiora il podio nella kermesse
Sci Nordicotour de ski

Simen Krueger domina il Cermis nel giorno del 3° Tour de Ski per Johannes Klaebo. Pellegrino sfiora il podio nella kermesse

Il Tour de Ski 2023 si conclude con una doppietta norvegese sull'Alpe del Cermis: Simen Krueger trionfa nella 'final climb' (1o km in skating) davanti al connazionale Hans Holund, recuperando entrambi numerose posizioni e chiudendo sul podio della graduatoria generale della rassegna; 3° posto per il francese Jules Lapierre. Johannes Klaebo chiude 6° e conquista il suo 3° Tour de Ski della carriera, dopo l'edizioni del 2019 e del 2022. Grande prova di 'Chicco' Pellegrino, 8°, che manca per appena '22" il podio in classifica generale.

Che giornata di emozioni sull'Alpe del Cermis! Dopo il successo di Delphine Claudel nella gara femminile, il norvegese Simen Krueger trionfa nella 10 km TL maschile, dominando l'ascesa finale del Tour de Ski 2023. Johannes Klaebo, invece, è campione della rassegna per la terza volta in carriera dopo il 2019 e il 2022, in un'edizione dominata con ben sei vittorie su sette tappe andate in scena.

Simen Krueger ha fatto gara di testa per tutta la salita insieme ai connazionali Hans Holund e Sjur Roethe, con il francese Jules Lapierre, leggermente staccato. Nella parte finale Krueger e Holund hanno alzato il ritmo, con il primo che a poche centinaia di metri dall'arrivo ha staccato il compagno di fuga, trionfando in solitaria sul traguardo. Per il classe '93 norvegese si tratta della seconda vittoria stagionale in CdM, risultato peraltro che gli ha permesso di chiudere al 2° posto il Tour de Ski 2023. Seconda posizione per Hans Holund, a '4"8 dal connazionale, anche lui podio generale della competizione, dopo la rimonta odierna; terza posizione per il francese Jules Lapierre, a '25" da Krueger, al primo podio della carriera in CdM, in una grandissima giornata per i transalpini.

Cede nel finale e chiude 4° il norvegese Sjur Roethe, 5° posto per il tedesco Friedrich Moch, autore ancora di una grande prova; termina con un 6° il suo Tour de Ski fantastico Johannes Klaebo, che ha gareggiato senza prendere particolari rischi e gestendo l'enorme vantaggio che aveva stamattina in partenza. Settima piazza per il francese Hugo Lapalus, dietro di lui un ottimo Federico Pellegrino, 8° a 1'02"9 da Krueger, apparso pimpante anche sulle aspre pendenze fiemmesi, per un podio in classifica generale sfumato per apena '22": il suo Tour de Ski rimane comunque fantastico, con ben tre podi ottenuti. Grande gara anche dell'andorrano Ireneu Esteve, 9° al miglior risultato stagionale, che spesso ha disputato buone gare sull'Alpe del Cermis; chiude la top 10 il terzo francese presente nelle prime dieci posizioni, Clement Parisse. Naufragano sulla salita finale Paal Golberg e Calle Halfvarsson, rispettivamente 18° e 22° al traguardo.

Il secondo azzurro all'arrivo è Francesco De Fabiani, 21°; molto bene anche Paolo Ventura, 26°, che ha replicato l'ottima prova nella mass start di ieri. Fuori dalle prime trenta posizioni Giovanni Ticco, 37°, e Dietmar Noeckler, 48°. Non ha preso il via Davide Graz.

La 'final climb' maschile ha chiuso definitivamente un'edizione 2023 del Tour de Ski davvero entusiasmante. Johannes klaebo ha cannibalizzato la kermesse, vincendo sei gare su sette, mostrando una superiorità netta in qualisasi format rispetto agli avversari. Simen Krueger con l'impresa odierna termina 2°, con un gran recupero, a '59"5 da Klaebo; gran recupero anche per Hans Holund, 3° a 1'21"3 dal connazionale vincitore. 'Chicco' Pellegrino finisce ai piedi del podio, 4° a  1'44"4 da Klaebo, ma consapevole di essere oramai un fondista completo, e non solo uno sprinter; Paal Golberg perde due posizioni e chiude 5°, mentre crolla lo svdese Calle Hlafvarsson, dal 2° al 6° posto. Gli altri azzurri: Francesco De Fabiani è 14°, Dietmar Noeckler 28°, Paolo Ventura 30° e Giovanni Ticco 44°.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
13
Consensi sui social