Sabato 17 Agosto, 13:32
Utenti online: 960
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di Fisi Veneto

E' Anna Bolzan a portare un'altra medaglia mondiale all'Italia: bronzo splendido per la veneta nella sprint

E' Anna Bolzan a portare un'altra medaglia mondiale all'Italia: bronzo splendido per la veneta nella sprint

Seconda giornata della rassegna iridata di skiroll a Madona con una bella sorpresa e due... delusioni.

E' Anna Bolzan a regalare all'Italia un'altra medaglia, dopo l'argento conquistato da Lucia Scardoni nella 10 km in classico di giovedì, ai campionati del mondo in terra lettone.

Il bronzo conquistato nella sprint senior tra le ragazze vale davvero moltissimo, conquistato con le unghie e con i denti dopo una battaglia che ha visto la veneta concludere alle spalle solo delle svedesi Soemskar e Lockner. Tra le junior, invece, non è arrivato il bis iridato per Alba Mortagna, campionessa del mondo due anni fa e, a sorpresa, eliminata al termine di una semifinale tutta in rincorsa. Il successo è andato invece alla norvegese Julie Henriette Arnesen, davanti ad Agafonova e Isaychenkova.

Russi che si sono poi scatenati nella sprint junior maschile, firmando una doppietta d'autore con Karakosov e Grigoriev, oro e argento davanti al padrone di casa Saulitis; fuori nei quarti Riccardo Lorenzo Masiero e Andrea Gartner, che certo non partivano coi favori del pronostico e avevano fatto bene concludendo al 9° e 11° posto nella 20 km in tecnica classica del giorno precedente. Tra i senior, invece, arriva la seconda delusione di giornata per la nazionale italiana: il bi campione del mondo Emanuele Becchis esce in semifinale così come il compagno di squadra Alessio Berlanda (iridato a sua volta nel 2013, l'Italia infatti conquistava il titolo nel format da tre edizioni consecutive) e, a otto anni dal suo primo titolo iridato, è il norvegese Ragnar Bragvin Andresen a riprendersi lo scettro, formando un podio tutto dei vichinghi davanti a Olafsen e Ankersen.

Sabato penultima giornata di gare con le mass start in tecnica libera: si parte alle 14.00 con junior e senior donne a seguire, impegnate in entrambi i casi sui 15 km, mentre i ragazzi (junior e senior) se la vedranno sui 20 km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA