Lunedì 24 Settembre, 15:15
Utenti online: 1201
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Johannes Rydzek vince la Gundersen di Lahti

Johannes Rydzek vince la Gundersen di Lahti

Seconda vittoria stagionale e sedicesima in carriera, otto delle quali in Finlandia, per Johannes Rydzek che si impone nella Gundersen di Lahti.

Il segmento di salto è stato vinto dal leader di Coppa del Mondo, il giapponese Akito Watabe, che è partito per la 10 km di fondo con 20 secondi di vantaggio sul norvegese Jørgen Graabak e sull’austriaco Wilhelm Denifl, Rydzek è partito in settima posizione a 28 secondi. A metà gara Watabe è stato ripreso e non ha tenuto il ritmo dei migliori, il beniamino di casa Eero Hirvonen ha tentato di regalare alla Finlandia un trionfo che manca dal 6 marzo 2010, quando Hannu Manninen, anche oggi in gara (trentatreesimo), vinse proprio a Lahti, ma nel finale è stato staccato da Rydzek e alla fine è stata doppietta tedesca con Vinzenz Geiger che ha colto il suo terzo podio in Coppa, terzo Graabak, anch’egli finito davanti a Hirvonen.

Quinto è finito Watabe, sesto il norvegese Espen Andersen, settimo il francese François Braud, ottavo, nono e decimo tre austriaci, l’emergente Lukas Greiderer, Denifl e il veterano Bernhard Gruber, autore del secondo tempo nel fondo e risalito di dieci posizioni, meglio di lui sugli sci stretti solo il finlandese Ilkka Herola, risalito dalla ventiseiesima alla dodicesima posizione, terzo parziale per il tedesco Eric Frenzel, quindicesimo e in rimonta dalla ventiduesima posizione che aveva dopo il salto con oltre un minuto e mezzo di ritardo, diciassettesimo il norvegese Jan Schmid. Disastroso Alessandro Pittin, quarantaseiesimo nel salto, l’azzurro è partito con quasi 4 minuti di distacco dalla vetta e non ha tirato più di tanto nel fondo rimontando sette posizioni. Sabato si gareggerà a Holmenkollen.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA