Venerdì 24 Novembre, 3:11
Utenti online: 344
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

Alessandro Pittin 5° nella gara di Summer Grand Prix di Tschagguns vinta da Fabian Rießle

Alessandro Pittin Atleta dell'Anno FISI 2015

A Tschagguns/Montafon è andata in scena la seconda tappa del Grand Prix di combinata nordica. La gara non ha lesinato emozioni e ha regalato anche un risultato di prestigio per il movimento italiano.

Come accaduto a Oberwiesenthal, il segmento di salto è stato dominato da Mario Seidl, che ha sbaragliato la concorrenza guadagnando un margine di oltre mezzo minuto sull’inseguitore più vicino. Per quanto riguarda gli azzurri, Samuel Costa si è attestato al 27° posto (a 1’17”), Alessando Pittin al 43° (1’44” di distacco) e Raffaele Buzzi al 55° (2’18”).

Nel segmento di fondo il battistrada austriaco è partito tenendo il proprio ritmo, mentre alle sue spalle si è rapidamente formato un gruppone di una dozzina di unità – composto da quasi tutti coloro che sul trampolino avevano realizzato un punteggio compreso tra il secondo e il quindicesimo – trainato da Ilkka Herola, Fabian Rießle e Akito Watabe.

Il leader è riuscito a tenere a distanza gli inseguitori fino a metà gara, dopodiché ha visto il suo margine erodersi in maniera inesorabile. Infatti, dopo aver ceduto una decina di secondi nei primi cinque chilometri, ne ha persi quasi il doppio nei successivi duemilacinquecento metri.

All’inizio dell’ultima tornata Seidl è quindi stato raggiunto. Chi ha tirato per ricucire il gap si è rialzato per rifiatare. Questo ha favorito il riavvicinamento del secondo gruppo di inseguitori, formato dagli atleti più attardati, tra cui spiccavano per intraprendenza Eero Hirvonen, Miroslav Dvorak e Pittin.

Nel finale i grossi calibri hanno dato fuoco alle polveri e in quattro si sono avvantaggiati andatosi a giocare la vittoria. Rießle ha fatto valere le sue qualità di finisseur, conquistando la vittoria su un Seidl non domo. Gradino più basso del podio per Herola, che ha bruciato Eric Frenzel.

Dietro a questo quartetto Pittin ha chiuso in bellezza, andando a raccogliere uno splendido 5° posto con la rimonta di ben 38 posizioni e, ovviamente, il miglior tempo di giornata sugli skiroll. Sono arrivati punti anche per Costa, 26°. Buzzi ha concluso 39° facendo però segnare la settima prestazione nel fondo.

Seidl resta leader del Grand Prix con 180 punti, inseguito da Rießle a 160. Terzo Frenzel a 130, mentre Herola – quarto – è già più staccato, in quanto si attesta a quota 89.

Domani giorno di riposo. Venerdì e sabato si gareggia a Oberstdorf, dopodiché il Grand Prix si concluderà a inizio ottobre in quel di Planica.

TSCHAGGUNS/MONTAFON HS108/10 KM
1. RIEßLE Fabian (GER) 23’09”9
2. SEIDL Mario (AUT) a 0”3
3. HEROLA Ilkka (FIN) a 0”8
4. FRENZEL Eric (GER) a 0”9
5. PITTIN Alessandro (ITA) a 2”1
6. MUHLETHALER Laurent (FRA) a 2”2
7. WATABE Akito (JPN) a 2”3
8. DVORAK Miroslav (CZE) a 2”7
9. HIRVONEN Eero (FIN) a 3”5
10. WEBER Terence (GER) a 3”5

Clicca qui per i risultati completi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA