Questo sito contribuisce alla audience de

Kriechmayr si sblocca a Kitz: vittoria in super-g davanti a Odermatt, "Inner" ancora quarto!

Kriechmayr si sblocca a Kitz: vittoria in super-g davanti a Odermatt, 'Inner' ancora quarto!
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Kriechmayr si sblocca a Kitz: vittoria in super-g davanti a Odermatt, "Inner" ancora quarto!

L'austriaco regala il secondo successo stagionale al Wunderteam, all'azzurro mancano solo 4 centesimi per togliere il podio a Mayer. Paris vede svanire tutti i sogni alla terza porta. Si teme un serio infortunio per Davide Cazzaniga.

L'Austria è... salva. Dopo i due podi di Matthias Mayer in discesa, arriva alla terza e ultima occasione la vittoria attesa nel tempio di Kitzbuehel, con Vincent Kriechmayr che si sblocca (non aveva ancora esultato in stagione) nel quarto super-g stagionale, spostato eccezionalmente alla giornata di lunedì, per quello che è il secondo successo austriaco in stagione dopo quello dello stesso Mayer in discesa a Bormio.

Mothl” completa il trionfo di casa chiudendo terzo a 55 centesimi, anche se un grave errore nelle due curve sopra al salto che precede l'Hausbergkante, sono costate il possibile primo posto al carinziano (terzo podio in tre gare e quinto consecutivo a Kitz!). Sono mancati solo 12 centesimi invece a Marco Odermatt per la seconda perla della carriera in super-g, ma è un gran secondo (anche in ottica classifica generale) quello dell'elvetico, che perde la gara nello schuss finale ad oltre 130 km/h dopo un attacco meraviglioso all'Hausbergkante.

Di centesimi ne sono mancati invece solo 4 a Christof Innerhofer per cogliere il suo terzo podio a Kitz, ma la rinascita del veterano azzurro è davvero splendida: quarto come ieri in discesa, col pettorale n° 2 che da un lato l'ha favorito per la miglior visibilità rispetto a tanti altri rivali (lo stesso Mayer, col 9, ne aveva già molta meno), ma ovviamente uno svantaggio con pochissimi riferimenti in pista, preceduto solo da Walder che, tra l'altro, ha poi chiuso quinto e quindi subito alle sue spalle a 7 decimi da Kriechmayr.

Un lunedì amaro, dopo il 3° e il 7° posto nella “sua” discesa, quello di Dominik Paris che scivola alla terza porta, rimane in gara ma chiuderà a 2”18, per un piazzamento da top 25. Nello stesso punto ha sbagliato Florian Schieder (domenica gran 14° nella seconda discesa), uscito subito di scena mentre Buzzi è finito out sullo schuss finale, ma il sappadino aveva già commesso un gravissimo errore prima dell'Hausbergkante.

Per quanto riguarda Matteo Marsaglia un discreto 23° posto, c'è tanta amarezza invece per Davide Cazzaniga, che potrebbe aver subito un serio infortunio al ginocchio sinistro.

Quella di Kriechmayr è la 7^ perla in carriera (la 5^ in super-g per il nativo della Bassa Austria), la prima nel tempio e che vale il pettorale rosso di leader di una disciplina nella quale, purtroppo, mancano grandissimi protagonisti come Caviezel e Kilde (sino ad oggi primo e secondo nella classifica di specialità), oltre a Cochran-Siegle e Sejersted.

Ne hanno approfittato così atleti in grado di cogliere i migliori piazzamenti della carriera, dal canadese James Crawford oggi gran sesto a 1”11, oppure Babinsky che completa la festa di casa piazzandosi 7° davanti ad uno strepitoso Bailet (8° partendo per ultimo col pettorale 50), oltre a a Meillard (continua la crescita dell'elvetico anche in super-g) e Sander, noni ex aequo, con Baumann undicesimo e Pinturault, 12esimo, comunque ancora con ampio margine su Odermatt nella generale. Fuori Jansrud, che qui vinse anche lo scorso anno ma sta vivendo un periodo decisamente complicato (e ne soffre tutta la Norvegia, già ridotta ai minimi termini e oggi senza atleti a punti), e il trionfatore delle due discese, Beat Feuz, che oggettivamente non aveva grandi aspettative per la gara odierna che chiude il trittico di Kitz.

Non c'è tempo per respirare, già domani sera ecco la night race di Schladming, con lo splendido slalom sulla Planai.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SUPER-G MASCHILE – KITZBUEHEL

 

Vincent Kriechmayr in 1'12”58

Marco Odermatt + 0”12

Matthias Mayer + 0”55

4° Christof Innerhofer + 0”59

5° Christian Walder + 0”70

6° James Crawford + 1”11

7° Stefan Babinsky + 1”19

8° Matthieu Bailet + 1"34

9° Andreas Sander + 1”41

9° Loic Meillard + 1”41

23° Matteo Marsaglia + 2”11

25° Dominik Paris + 2”18

DNF Emanuele Buzzi

DNF Davide Cazzaniga

DNF Florian Schieder

© RIPRODUZIONE RISERVATA
163
Consensi sui social

ABBIGLIAMENTO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi The north face pantaloni chakal

MAXISPORT

THE NORTH FACE - pantaloni chakal

114.95 €

i pantaloni da sci the north face chakal da uomo , caratterizzati da una vestibilità  slim , presentano un tessuto elasticizzato studiato per fornire...