Questo sito contribuisce alla audience de

Che festa in casa Nordica con Paris, Vinatzer e il saluto finale a Felix Neureuther

Che festa in casa Nordica con Paris, Vinatzer e il saluto finale a Felix Neureuther
Sci Alpino

Che festa in casa Nordica con Paris, Vinatzer e il saluto finale a Felix Neureuther

Oltre 700 ospiti per il "Champions Party" andato in scena a Mittersill, nel salisburghese. E i due azzurri sognano sempre più in grande...

Una grande festa di fine stagione, quella targata Nordica e andata in scena nella sede di casa Austria dell'azienda facente parte del Gruppo Tecnica. Con atleti del calibro di Dominik Paris, vincitore quest'anno del titolo mondiale e della Coppa del Mondo di super-g, dell'iridato junior di slalom Alex Vinatzer e dell'atleta che più lascerà un vuoto a livello agonistico verso la prossima stagione, ovvero Felix Neureuther che ha annunciato la conclusione della sua carriera.

Al Technical Excellence Ski Center c'erano proprio tutti, dai clienti ai partners commerciali e della distribuzione, oltre ai giovani atleti, tecnici, dipendenti e media da ben 12 nazioni.

Neureuther ha ricevuto un lungo applauso salendo sul palco delle premiazioni, con il “capo famiglia” Giancarlo Zanatta che ha donato al campione bavarese una versione del Doberman per ringraziarlo degli otto anni trascorsi assieme. “Senza tutte queste persone che lavorano in azienda – ha detto Felix rivolgendosi ai dipendenti – non avrei mai raggiunto questi successi. Posso solo ringraziarvi”.

Anche Domme Paris è stato ricercatissimo per foto e autografi e ha sorriso alla domanda sui motivi del suo grande salto di qualità: “Il materiale è diventato così buono che posso fare tutto ciò che voglio, con una messa a punto ideale sono sempre veloce”, le parole del colosso della Val d'Ultimo, che utilizza materiale Nordica sin dal suo esordio in Coppa del Mondo, avvenuto nel 2008.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
155
Consensi sui social